La Nocerina spera nel sì di Ferrarese

Un po’ di Salernitana passata. A destra, a centrocampo. A limite dei vincoli di etá e forse di quelli d’ingaggio fissati dalla Nocerina. A limite Claudio Ferrarese, anni 31. Attualmente a Coverciano coi disoccupati. Citarella in primis gli ha parlato qualche settimana fa. Gli ha spiegato i programmi ed il budget. Lui, reduce dall’esperienza con la Cremonese e da annate di B, riflette e continua ad allenarsi. Buono il rapporto con Cannella, rafforzato dall’esperienza a Verona di qualche stagione fa. La Nocerina non disdegna il nome ad effetto, meglio se utile alla causa, anzi esclusivamente se utile alla causa. Però di pazzie non ne fará, chiari i segnali della linea societaria, diretti ad un lavoro di due o tre anni e non al passo più lungo della gamba. Per questo motivo, Ferrarese ha un’alternativa di tutto rispetto. Rossoneri sulle tracce di un esterno multi-uso, uno che non sbilancia troppo in avanti la squadra. Trattasi dell’avellinese Carmine Gaeta. A Melfi e nella non fortunata esperienza a Salerno il suo grande estimatore Novelli lo impiegava da esterno basso. Ma quest’anno a Gela, ha giocato alla grande da esterno alto, cioè da centrocampista di fascia destra. E’ un classe ’83, quindi è uno di quelli che ha da sparare ancora cartucce calcistiche di una certa importanza. Per motivazioni, qualitá e caratteristiche potrebbe essere l’ideale. Avendo sull’altro lato del centrocampo uno come Cavallaro, cioè con attitudini prevalentemente offensive, c’è bisogno di bilanciare il poker di mediana con un …

esterno diverso dal capitano, il disegno tattico è chiaro. Aspettando evoluzioni di trattativa, oggi test al San Francesco: ore 18 per l’appuntamento dei disoccupati salernitani del pallone, organizzati da Alberto Monetta. Del settore tecnico in arrivo buone notizie per Pastore, che ha notevoli chance di deroga. Altri contatti di Iovino coi vertici di Lega Pro per decifrarne le intenzioni in chiave gironi. Motivi di ordine pubblico sembrano spingere la Nocerina, che ne ha fatto richiesta, verso l’inserimento nel girone B.

 

MarcoMattiello, LA CITTA’ (foto: Ciro Pisani)