Nocerina attivissima sul mercato

Nocerina attivissima sul mercato

In attesa di ufficializzare il ripescaggio in Seconda Divisione la Nocerina è molto attiva sul mercato. Cominciamo dalle conferme. La società di Giovanni Citarella ha già provveduto a conferme importanti: Giovanni Serrapica, che ha dimostrato grande cuore e attaccamento alla maglia oltre a importanti qualità tecniche, come visione di gioco e piede abbastanza vellutato; Francesco Giraldi, nominato miglior under del passato campionato di serie D; Terracciano, Apicella e Giordano, giovani di ottima speranza; ma soprattutto Giovanni Cavallaro, il capitano rossonero, l’uomo chiave della vittoria ai play off. Per lui Citarella ha preparato un triennale; si spera, quindi di arrivare anche in Prima Divisione con Cavallaro. Capitolo mercato in entrata: la Nocerina è molto attiva. Ufficializzati gli acquisti di Mario Terracciano, difensore classe 1981, alla Scafatese nelle ultime due stagioni, del centrocampista centrale Iannini, ex Gela e Bitonto e dell’esterno Claudio De Rosa, che già nella stagione 2008/2009 ha indossato la casacca rossonera. La Nocerina non si ferma qui. Citarella e i suoi collaboratori, tra cui in primis compare Giuseppe Cannella, hanno in mente altri colpi: e che colpi… Si tratta del centrocampista ex Juventus e Udinese Giuliano Giannichedda, avvistato nella villa del presidente rossonero per trattare un suo arrivo in casacca rossonera. Si pensa anche a Piovaccari ( Treviso) e Cammarata ( Sambenedettese). Altri nomi sono quelli di Olorunleke, difensore centrale, già alla Nocerina alla corte di Ussia in serie C2; Riccio, difensore centrale ex Savoia e Neapolis e il giovane Borrelli, attaccante in forza al Sapri nelle ultime due stagioni. Per quanto riguarda il portiere si pensa a Franzese.                                                                                    

Il mercato rossonero, insomma, è in continua evoluzione. L’obiettivo e quello di costruire una squadra in grado di disputare una Seconda Divisione tranquilla, puntando, magari, ai Play off. Il sogno? Il ripescaggio in Prima Divisione. La Nocerina ha inoltrato la domanda. Sognare non costa niente…

 

Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it