Nocerina,Babatunde è giá super

Nocerina,Babatunde è giá super

Il vecchio, si fa per dire, ed il nuovo, si può dire. Prima uscita al San Francesco: 3-0 al Salerno Team Soccer di alcune vecchie conoscenze (Piemonte, Ramora, De Crescenzo, Rodio e Sene). La scena per due. Ibrahim Babatunde, attaccante confermato, due volte a segno: di testa, mettendo a sedere il portiere su grande apertura di Iannini. Ecco, parliamone di Gaetano Iannini: rimasto in campo per tutta la partita, lesto ad aprire le marcature di testa su corner di Giraldi, spettacolare nella palombella da lunghissima gittata che ha costretto Faggiano agli straordinari, poi il giá narrato assist per Baba. Certezze d’attacco (a riposo Palumbo) e di centrocampo (a riposo Cavallaro e Serrapica) mentre si preparano i botti. Non solo quelli dei tifosi, pronti ad esplodere oggi all’annuncio ufficiale della Figc del ritorno tra i prof. Anche quelli di mercato. Quasi fatta per l’esterno destro di centrocampo Gaeta, ex di Salernitana e Melfi malgrado la parziale intromissione dell’Andria. Societá e tecnico convergono, per motivi tattici ed …

anche per politica gestionale improntata a dar fiducia a gente motivata con accordi pluriennali. E in avanti? Brusco calo delle quotazioni di Piemontese, stabile ma senza entusiasmo Falomi, nessuna nuova su Arcamone. Resterebbe l’ipotesi Galantucci. Ma ecco spuntare due nuove tracce. Se si opta per un elemento di categoria, ecco Roberto Pasca, collaudato bomber, reduce da Gela. Se si scegliesse per un investimento in prospettiva, ecco il classe ’86 Daniele Rosso, 10 gol nella passata stagione con la maglia dell’Alessandria, un nome a sorpresa circolato nelle ultime ore e che potrebbe rivelarsi azzeccato. Tornando all’amichevole, i gol in numero di 3 tutti nel primo tempo. Nella ripresa da segnalare il debutto dell’ex Sapri Borrelli ed una lunga serie di provini: Caso e Carullo (gli unici che possono restare nel gruppo), Strback, Bruno, Ponzio, Borzelli. Nel primo tempo, preso in visione senza particolari riscontri il terzino destro Tomacelli, ex Paganese e Siracusa.

 

Marco Mattiello, LA CITTA’ (FOTO: Ciro Pisani)