Biglietti nominativi e tessera del tifoso: la Nocerina si adegua

Il segretario dell’ASG Nocerina Bruno Iovino, il dirigente Franco Tamigi e il coordinatore della segreteria rossonera Matteo Canale, moderati dall’addetto stampa Alessadra Spinelli hanno illustrato, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso il centro scommesse CST di via Orlano a Nocera Inferiore le novità introdotte per la vendita dei tagliandi nei campionati professionistici che riguarderanno, da quest’anno, anche la Nocerina. Anche gli stadi come il San Francesco (con una capienza al di sotto dei 7500 posti) dovranno, infatti, adeguarsi alle norme imposte dal ministero degli interni.
Il San Francesco è già numerato in ogni ordine di posto. Toccherà adesso a Comune, Commissariato e Questura definire l’area detta di “prefiltraggio”. Si tratta di una zona adiacente all’ingresso del campo nella quale ai tifosi saranno controllati biglietti e documenti d’identità. In quest’area gli steward, che fungeranno da pubblici ufficiali, agiranno con dei computer palmari (per il San Francesco non saranno necessari tornelli) in modo da garantire con celerità l’ingresso alla partita…

I biglietti saranno nominali. Quelli per le gare casalinghe della squadra rossonera saranno gestiti dal CST che li metterà in vendita nei suoi quattro punti di distribuzione a partire dal martedì prima della gara. I ticket saranno numerati e venduti previa esibizione di un documento d’identità in corso di validità e per un massimo di quattro a persona (chi li compra dovrà esibire anche i documenti degli altri acquirenti) e recheranno in calce nome, cognome e data di nascita di ogni titolare.
Non sarà fatta alcuna vendita allo stadio.
Sarà possibile acquistare i biglietti la domenica mattina e fino alla fine del primo tempo della gara solo nei punti CST convenzionati.
Acquistare il tagliando durante la settimana darà diritto ad avere uno sconto sul prezzo dello stesso:

– per il settore Curva 9 euro (invece che 10 la domenica; abbonamento 120 euro);
– per il settore Distinti 13 auro (invece che 15; abbonamento 170 euro));
– per il settore Tribuna Laterale 18 euro (invece che 20; abbonamento 250 euro));
– donne, uomini sopra i 65 anni e ragazzi sotto i 14 avranno diritto all’acquisto di biglietti allo stesso prezzo della Curva, ma avranno la possibilità di accedere a qualsiasi settore (abbonamento 120 euro).

Novità anche per quanto riguarda l’esposizione degli striscioni e l’ingresso di drappi e tamburi. Quest’ultimi sono vietati, com’è vietato introdurre le aste delle bandiere. Gli striscioni dovranno essere inviati preventivamente alla società (tramite una modulistica che potrà essere scaricata dal sito ufficiale) e dovranno essere approvati dalla Lega. La richiesta va presentata almeno 5 giorni prima della gara.
Dovranno produrre adeguata richiesta tre giorni prima della gara anche osservatori delle società sportive e arbitri.

Presentata anche la Tessera del tifoso: sarà richiedibile dal sito della Lega. Non sarà obbligatoria, ma permetterà ai tifosi che ne faranno richiesta di assistere alle gare a porte chiuse o alle trasferte altrimenti vietate alla tifoseria.

Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it