La Nocerina prova senza i nigeriani

Nigeriani a riposo precauzionale, sia l’attaccante Babatunde che il centale difensivo Olorunleke. Subito recuperato dalla contrattura Mario Terracciano, regolarmente da laterale sinistro di retroguardia. A segno una volta Palumbo, il bomber a caccia di nuove prodezze dopo la tripletta a Lucca di due domeniche fa, e due Orlando Aquino, uno degli attaccanti di scorta. E’ la Nocerina di metá settimana, vincente per 3-1 ad Agropoli nel test con l’interessante squadra allenata da Carmine Turco ed allestita da Massimo Mastrangelo, che apre le danze col gol di Lorenzo Luongo. Si parte con Pietro Terracciano in porta e la linea difensiva composta da Gaeta, Giordano, Sannibale e Mario Terracciano. A centrocampo gli stessi delle ultime due domeniche vincenti: Polichetti, Iannini, Serrapica e Cavallaro. In avanti Palumbo e Iannelli. L’Agropoli iniziale è in versione secondo linee, così usa Turco per le amichevoli, dando la possibilitá ai rincalzi di attenzione superiore: Caputo; Di Napoli, Trifone, Costantino, Sebastiani; Cauceglia, Lantieri, Anastasio, Di Cunzolo; Luongo, Russomando. Dal primo al secondo tempo, cambia tanto sulle due sponde. Altra squadra rossonera, Pastore fa riposare quasi tutti gli utilizzati della prima frazione e schiera: Franzese; Tomacelli, Sodano, Riccio, Masciarelli; Polichetti, Giraldi, Serrapica, Guarro; Palumbo, Aquino. Per i cilentani, Turco fa le vere e proprie prove generali in vista dell’appuntamento interno di domenica con la Real Irpinia (girone B di Eccellenza), dando fiducia al 4-4-2 che sabato scorso ha impattato col Baia in trasferta: Di Martino; Romano, Costantino, Calabrese, Moccia; Carbone, Cerrato, Memoli, Rega; Apicella, Balzamo. Nocerina ad Agropoli e Sacilese, l’avversario di domenica al San Francesco, con l’Udinese. La formazione allenata da Stefano De Agostini, atteso da ex mai dimenticato, ha giocato coi bianconeri di Marino, quelli esentati dall’impegno vincente col Milan. E’ finita 3-1 per l’Udinese, a segno con Corradi su rigore, Sanchez e Villar. Il gol della Sacilese l’ha realizzato sul finire Corbanese, centravanti giovane di grossa stazza.


Marco Mattiello, La Città