Nocerina, i bomber sono in forma

Si vince e non si cambia. Almeno nelle intenzioni di partenza, poi chissá. Si rivince, a metá settimana, con dieci gol segnati, però l’avversario va preso col beneficio d’inventario, è di Prima Categoria e si allena da poco, non va oltre le parate di Roberto Fabbricatore, la buona volontá generale e lo sgolarsi di Nellino Salzano in panchina. Nocerina 10, Rocchese 0. Pastore, avendo pure Babatunde prontamente ristabilitosi, ha schierato nella prima frazione di gioco l’identica formazione proposta dal 1’ a Lucca. Pali difesi da Franzese. Linea arretrata composta da Gaeta, Olorunleke, Sannibale e Terracciano. A centrocampo Polichetti, Iannini, Serrapica e Cavallaro. In avanti Palumbo e Babatunde. Sette gol segnati. Tre doppiette: Iannini, Babatunde e Cavallaro. Invece Roberto Palumbo, triplettista con la Lucchese, ha segnato nella seconda frazione, quando si è esibito con Christian Iannelli, un gol a testa. Tabellino marcatori di giornata completato dal mancino di centrocampo Antonio Guarro, andato due volte a segno. C’è stato spazio nella ripresa per De Rosa, Iovine, Giraldi, Carullo, Tomacelli, Giordano, Riccio, Masciarelli e l’altro Terracciano. A riposo rimasti solo Sodano, Aquino e Borrelli. In serata tutti in via Cicalesi per la presentazione del settore giovanile. C’erano i vertici societari e i responsabili (Falcone, Scognamiglio, Pica e Puca) e collaboratori (Cannella, Canale, Oliva, Del Monte e tanti altri ancora). Anche coi molossi più giovani, gran voglia di migliorarsi puntando su 5 squadre agonistiche, 3 nazionali, 2 regionali.


Marco Mattiello, LA CITTA’