Nocerina, Pastore prepara la rivoluzione Dentro Palumbo, Polichetti e Serrapica

Nocerina, Pastore prepara la rivoluzione Dentro Palumbo, Polichetti e Serrapica

Il cambiamento va in scena per davvero: nella prima frazione della prima amichevole dopo la prima sconfitta. Attendibile l’undici schierato da Pastore sul campo del Gladiator? Di certo non casuale, figlio delle considerazioni emerse dopo il ko casalingo con la Sangiovannese, nei giorni che preparano la trasferta a Lucca. Forse meno attendibile in assoluto per l’attacco. Palumbo assente per partecipazione ad un funerale ma ad occhio e croce ancora più di titolare di Babatunde e/o Iannelli, schierati assieme nella prima parte del test di Santa Maria Capua Vetere. Due novitá a centrocampo: il ’90 Polichetti al posto di De Rosa a destra, il regista Serrapica a posto di Iannini in mezzo al campo. Conferme invece per Giraldi e Cavallaro. Una novitá in difesa. A destra, al posto di Tomacelli, ecco l’arretramento di Gaeta, tornando alle mansioni occupate quando ad allenarlo era Novelli (Melfi, Salernitana). Resto della retroguardia: al centro Olorunleke e Sannibale, a sinistra Terracciano. Cambiamento anche tra i pali: spazio al più esperto Francesco Franzese in luogo del’ 90 Pietro Terracciano. 4 i gol nel primo tempo: due volte Cavallaro, una volta a testa Babatunde e Iannelli. Il quinto gol dalla Nocerina number two: Terracciano; Tomacelli, Giordano, Riccio, Masciarelli; De Rosa, Iannini, Iovine, Guarro; Borrelli (Romano), Aquino. Dal campo agli spalti: aspettando la fine proroga del 30 settembre al dettato Maroni, prosegua la farsa. Lo stadio di Lucca ritenuto non a norma: stop alla trasferta del tifo ospite.

Marco Mattiello, LA CITTA’