Beghetto: «vittoria importante», Pastore: «ci siamo disuniti»

Grande soddisfazione in casa Bassano per il successo ottenuto ai danni dei molossi: “è una vittoria importante,” precisa Beghetto nel dopo partita, “abbiamo giocato bene per 70 minuti; ottimo l’approccio alla gara anche se abbiamo difettato quanto a cinismo: sicuramente avremmo potuto chiudere prima la partita.” Il tecnico giallorosso si sofferma sull’episodio che ha riaperto la gara: “nel giro di pochi secondi la partita si è riaperta;” dichiara Beghetto, “negli ultimi minuti la mancanza di lucidità poteva costarci cara; il nostro sarà un campionato di sofferenza ma giocando con questa intensità potremmo andare lontano.” Un risultato che permette ai veneti di tornare nelle zone che contano della classifica: “Non era una partita da dentro fuori ma il risultato è pesante; ci permetterà di lavorare con più tranquillità alla vigilia della trasferta di Lucca.”

Soddisfazione anche per il bomber La Grotteria che ha scelto proprio la Nocerina per tornare al gol: “ci tenevo molto a sbloccarmi,” ha dichiarato l’attaccante del Bassano dopo la gara, “lo dedico ai miei compagni ed ai tifosi che mi sono sempre stati vicini.” Anche l’attaccante vicentino precisa: “avremmo dovuto chiudere prima la partita; nel primo tempo si poteva fare qualche gol in più; ci è mancato il giusto cinismo.”

Alla soddisfazione dei padroni di casa fa da contraltare la delusione in casa rossonera; il tecnico Matteo Pastore nel dopo gara bacchetta i suoi: “non mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra,” dichiara il tecnico rossonero, “avevamo preparato la partita in un certo modo ma, una volta subito il primo gol, ci siamo disuniti.” Pastore ammette: “noi abbiamo giocato bene solo nei primi minuti e nei dieci minuti finali: nella ripresa avevo chiesto alla squadra di alzare il baricentro ed ho inserito De Rosa proprio per creare superiorità sugli esterni; il risultato, comunque, è sostanzialmente giusto.”

 

Salvatore Alfano, ForzaNocerina.it