Contro la Nocerina largo ai ‘gregari’

Settimana intensa quella appena iniziata per Giuseppe Brucato. Domenica l’importante sfida interna contro il Giulianova, ma già mercoledì si tornerà in campo per la gara di Coppa Italia contro la Nocerina, formazione militante nel girone B di Seconda Divisione. Con ogni probabilità allo ‘Iacovone’ vedremo all’opera quei calciatori che fino ad ora, nelle partite ufficiali, hanno avuto poco spazio oppure non hanno mai collezionato neanche un minuto di presenza, ad iniziare da Barasso. L’estremo difensore di Castellammare, che il Taranto ha alla fine trattenuto decidendo di lasciar partire Emanuele Nordi, dovrebbe essere l’ultimo baluardo del 4-3-3 disegnato da Brucato. Davanti a lui difesa composta da Imparato e Iraci sulle corsie esterne, con Nocentini e Prosperi centrali. A centrocampo largo sicurmente a Magallanes e Giorgino, che hanno bisogno di minutaggio e ritmo partita, che potrebbero far reparto assieme all’oggetto misterioso di questo Taranto, vale a dire Matteo Berretti. In avanti Falconieri e Strambelli completano lo schieramento che potrebbe vedere in Innocenti l’ultimo terminale offensivo. Brucato potrebbe, infatti, decidere di puntare sulla tanta voglia di giocare dell’ex centravanti del Marcianise, schierato dal primo minuto domenica contro il Pescina dopo oltre un mese e rivelatosi alla fine decisivo. Da non escludere anche l’opzione del 4-3-1-2 tanto caro, oramai, a Brucato. In questo caso Berretti potrebbe agire alle spalle di Falconieri e Innocenti con Strambelli arretrato nella posizione di interno sinistro di centrocampo accanto a Giorgino centrale e Magallanes interno destro.



Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it