Ieri i controlli dal professor Mariani

Più o meno quel che si sapeva oppure si ipotizzava per Simone Sannibale. Nessuna preoccupazione immediata per Mathew Olorunleke. La coppia centrale di difesa, completamente ko per infortunio ed assente domenica scorsa a Gubbio, ieri ha “giocato” a Roma, dal professor Pier Paolo Mariani in sede di consulto. Sannibale verrá operato venerdì: crociato, menisco e piccola lesione al collaterale. Previsione di ritorno in campo giá anticipata nei giorni scorsi: lo stop per lui durerá quattro mesi. C’era apprensione per Olorunleke dopo il forfait in extremis a Gubbio. La visita da Mariani ha detto che per il nigeriano trattasi di piccole calcificazioni riguardanti il ginocchio giá operato qualche anno fa. E’ necessaria una pulizia, ha sottolineato Mariani alla presenza del direttore sportivo Guglielmo Accardi, ma i tempi possono essere tranquillamente rimandati a fine campionato. Pertanto Olorunleke tornerá immediatamente a disposizione di Pastore, che per l’appuntamento di domenica prossima a Bassano del Grappa spera di riavere, senza ulteriori contrattempi, lui per la difesa e Roberto Palumbo per l’attacco, potendo inoltre contare sulla certezza di riavere a centrocampo Giovanni Serrapica, reduce da squalifica. Un solo difensore ko e quindi mercato, secondo la volontá della societá condivisa dal tecnico, non di stretta attualitá (se ne riparlerá quasi certamente alla riapertura di dicembre, magari per un terzino sinistro), salvo trovare tra gli svincolati un elemento di un certo valore in condizioni fisiche giá adesso accettabili. Pastore nel frattempo dovrá studiare le alternative e motivare nella maniera più opportuna i diretti interessati come alternative. 


Marco Mattiello, LA CITTA’ (Foto: Ciro Pisani)