La Nocerina non sa più vincere

La Nocerina non sa più vincere

La Nocerina non sa più vincere; dopo il pareggio contro la Sacilese e la pesante sconfitta di Prato, infatti, i rossoneri vengono bloccati sul pareggio anche contro l’Itala San Marco. Uno a uno il punteggio finale, in una gara senza grandissime emozioni, terminata con i fischi del pubblico rossonero.                                                          Problemi di formazione per Pastore, che deve fare a meno di Serrapica squalificato e di Giraldi, Palumbo e Babatunde squalificati.                                                                                                Prima mezzora dominata dalla Nocerina, che all’11’ va già vicinissima alla rete con Cavallaro, che si presenta a limite dell’area ma conclude a lato da posizione favorevolissima. Al 13′ i rossoneri si portano in vantaggio: palo di De Rosa, palla che termina a Cavallaro che batte Tursini con una parabola perfetta che si insacca all’incrocio dei pali. Al 17′ è ancora Cavallaro pericoloso, stavolta su punizione. Palla a lato di un soffio. Per registrare un’altra occasione dobbiamo aspettare al 46′: Cavallaro va via a centrocampo e cerca l’azione personale invece di smarcare Iannelli, che era liberissimo al centro dell’area. Si va a riposo sull’uno a zero ma con il rammarico della grande occasione sprecata.                                            Nel secondo tempo la Nocerina scompare dal campo e l’Itala san Marco prende in mano il pallino del gioco. Al 10′ punizione di Drascek e Franzese blocca a terra. Al 28′ gli ospiti pervengono al pareggio: cross dalla sinistra di Conchione, dormita generale della difesa rossonera e Zubin batte di testa Franzese. Al 30′ la Nocerina ha l’unica occasione degna di nota per riportarsi in vantaggio: Iannelli lancia Iannini, che si presenta a tu per tu con Tusini ma conclude troppo debolmente, consentendo all’estremo difensore ospite di salvarsi deviando in corner. Al 43′ l’Itala San Marco va vicinissima al colpaccio: Roveretto va via alle spalle di Terracciano e mette al centro dove, però, nessuno riesce a ribadire in rete. E’ l’ultima occasione della gara. La Nocerina dovrà lavorare tanto e sperare di recuperare i suoi infortunati in vista delle trasferte di Gubbio e Bassano.


Valerio D’Amico, ForzaNocerina.it