La Nocerina perde pezzi

Tanti, troppi infortuni che stanno finendo per condizionare il cammino della Nocerina. Questo il dato poco confortante emerso in queste ultime giornate di campionato che sommati ad una buona dose di sfortuna e ai troppi punti lasciati per strada hanno fatto precipitare i molossi verso la parte bassa della graduatoria. Ultima defiance in ordine di tempo quella del difensore nigeriano Matteo Olorunleke che ha dovuto alzare bandiera bianca poco prima di scendere in campo a Gubbio. Ha avvertito un dolore alla rotula dello stesso ginocchio operato qualche tempo fa. Nella giornata di domani è previsto un consulto con uno specialista per valutare l’entità dell’infortunio. Si spera si tratti solo di un falso allarme anche perché i rossoneri dovranno già rinunciare per i prossimi quatto/cinque mesi all’altro difensore centrale Simone Sannibale. Perdere anche Matteo sarebbe davvero troppo, significherebbe restare scoperti in una zona del campo dove le alternative giovani e probabilmente anche di valore per il momento non hanno entusiasmato. Urgerebbe a quel punto un ritorno sul mercato nel tentativo di reperire qualche elemento utile alla causa tra gli svincolati con tutte i rischi che si corrono in casi del genere. Intanto domani la squadra riprenderà la preparazione in vista del prossimo impegno di campionato che vedrà i molossi impegnati ancora in trasferta sul campo del Bassano. Inizia un’altra settimana difficile che però potrebbe riservare risvolti positivi qual’ora la Corte di Giustizia Federale che si riunirà in sede consultiva giovedì 22 per decidere in merito al caso del calciatore Errico della Giacomense, il cui utilizzo è ritenuto irregolare dalla Nocerina per la partita di campionato finita 1-1 (il calciatore doveva scontare una squalifica Berretti della passata stagione presa da fuoriquota), restituisse ai molossi i due punti che per il momento il giudice sportivo, in primo grado, ha negato. Punti fondamentali come non mai dopo la penuria di risultati positivi delle ultime giornate che consentirebbero alla Nocerina di guardare con rinnovato ottimismo alla classifica e magari di preparare con maggiore serenità la sfida di Bassano del Grappa. In ogni caso che sia un periodo sfortunato per i colori rossoneri lo dimostra anche la sconfitta casalinga per 2-1 che questo pomeriggio la Berretti di De Leo ha rimediato nel derby contro i pari età della Cavese. Speriamo che per grandi e piccoli molossi questo trend negativo si inverta quanto prima.


Francesco Cuomo, ForzaNocerina.it