Torrente: ‘Basta alibi. Siamo in difficoltà ma ci riprenderemo.’

Torrente: 'Basta alibi. Siamo in difficoltà ma ci riprenderemo.'

Mister Vincenzo Torrente non ha gradito l’ultima prova incolore offerta a Monte San Giusto, ma guarda avanti con fiducia. Crede fermamente nelle potenzialità della squadra e lo dice apertamente. “C’è una grande voglia di cancellare la prestazione di Monte San Giusto. – dice – Nella mia gestione la reputo la peggiore performance finora. Tuttavia il nostro ruolino di marcia in trasferta è positivo (8 punti in quattro partite ndr). Ci manca ancora invece una vittoria in casa che fa morale e gridano ancora vendetta quelle partite perse all’ultimo minuto contro il San Marino e contro la Lucchese”. E sottolinea: “Basta alibi. I risultati non arrivano e capisco che nascono i malumori. Questa squadra ha qualità e prima o poi dobbiamo venirne fuori. Questa squadra deve dare molto di più. Siamo in difficoltà ma se uno guarda attentamente la classifica molte altre squadre sono in affanno come noi e c’è un equilibrio incredibile. Comunque sia dobbiamo restare positivi. Capisco i tifosi di Gubbio che provengono da campionati passati deludenti. Ma i campionati non si decidono a ottobre o novembre, ma intorno al mese di aprile. Finora nessuna squadra si è dimostrata superiore al Gubbio, questo bisogna dirlo. Perciò d’ora in avanti tocca a noi fare qual salto di qualità per essere continui e vincenti”. E allora cosa manca nello specifico a questo Gubbio? “Innanzitutto mi aspetto di più da Corallo. É una calciatore che ha delle potenzialità per fare molto meglio. Un po’ per problemi fisici e un po’ per problemi personali ci stanno mancando i suoi gol. Chiedo un apporto maggiore anche dagli altri nostri leader, vale a dire da Rivaldo, Sandreani, Boisfer o Fiumana. Poi ci mancano anche i gol dei nostri centrocampisti: chiedo maggiori conclusioni e tiri in porta da fuori da Rivaldo o Sandreani. Per ora le punte sono andate quasi sempre a segno, vedi Marotta e Casoli”. E domenica? “Sarà dura. Ma noi non abbiamo scelta. Dobbiamo vincere”. Provvedimenti disciplinari. Due giornate di squalifica per i calciatori Vaira della Carrarese, Mattiuzzo del Poggibonsi e Billio della Colligiana. Per un turno stop per Bova (Lucchese), Machetti (Poggibonsi), Okoroji (Pro Vasto) e Faloppa (Sacilese). Multata la società del Fano per 1000 euro.

 

Carmine Apicella, ForzaNocerina.it (foto Giuseppe Fabio Villani)