PLAY OFF E PLAY OUT: le decisioni del Giudice Sportivo

PLAY OFF E PLAY OUT: le decisioni del Giudice Sportivo

SOCIETĂ€

Nocerina: 1200 euro (“Per avere propri sostenitori in campo avverso, introdotto nel settore loro riservato materiale pirotecnico – due petardi e tre bengala – che, al termine della gara, lanciavano accesi sul terreno di gioco causando, così, danni al manto sintetico in cinque punti. Si fa obbligo di risarcire i danni se richiesti e documentati”).

Vultur: 2000 euro e una gara a porte chiuse (“Per avere propri sostenitori, per la intera durata della gara colpito con numerosi sputi alla schiena ed alla testa un A.A. Nella circostanza gli rivolgevano espressioni offensive e gravemente minacciose. Inoltre i medesimi sostenitori lanciavano accendini e monete che tuttavia non colpivano l’A.A. Al termine della gara, alcuni propri sostenitori con il volto coperto tentavano di aggredire cercando il contatto fisico con i calciatori della società Vultur non riuscendo nell’intento per l’intervento delle Forze dell’Ordine. Due di detti sostenitori lanciavano due bengala verso i propri calciatori e e quelli della società ospitata con l’intento di colpirli ma senza tuttavia riuscirvi“).

Madrepietra D.: 200 euro (“Per avere propri sostenitori introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico – due fumogeni – nel settore ad essi riservato“).

DIRIGENTI

Polverari (Vultur): inibizione fino al 5 giugno (“Per essersi avvicinato al Direttore di gara con atteggiamento irriguardoso e provocatorio“).

ALLENATORI

Sosa (Vultur): squalifica per una gara (“Per proteste nei confronti dell’Arbitro, allontanato“).

CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

Alvino, Cacace (Nocerina), Paolacci (Trastevere): squalifica per una gara.

Marco Stile, ForzaNocerina.it