NOCERINA, VISCIDO: “cuore e determinazione per battere il Locri”

NOCERINA, VISCIDO: "cuore e determinazione per battere il Locri"

Grinta, cuore e determinazione. È questo il vangelo di mister Viscido, snocciolato alla vigilia della sfida d’esordio contro il Locri. Il tecnico rossonero non si sbottona sull’undici da opporre ai calabresi ma chiarisce subito quale dovrĂ  essere l’atteggiamento in campo dei suoi ragazzi: “mi aspetto una squadra che dia l’anima in campo”, spiega l’allenatore molosso, “voglio vedere una squadra che, anche quando sulla carta partiremo sfavoriti, sia in grado di mettere il cuore per provare a colmare l’eventuale gap con le avversarie; dobbiamo essere consapevoli del peso della maglia che indossiamo, onorarla in ogni occasione, mettendo sempre la massima determinazione in ogni momento e contro tutte le avversarie”.

L’incognita principale è la condizione del gruppo, anche in considerazione del ritardo accumulato rispetto alle avversarie per le ben note vicende societarie: “sicuramente non siamo ancora al massimo”, ammette il tecnico rossonero, “quella di domani sarĂ  solo la seconda partita vera giocata: la condizione è un po’ un’incognita ma ci siamo impegnati ed abbiamo lavorato per arrivare pronti a questa partita; abbiamo fatto tutto il possibile ma è chiaro che certi meccanismi possono essere acquisiti solo giocando partite vere, lavorando insieme giorno dopo giorno, settimana dopo settimana”.

Guai, poi, a sottovalutare il Locri: “è una squadra piena di entusiasmo, un gruppo reduce da tre stagioni consecutive di grande valore”, prosegue Viscido, “non lasciamoci ingannare dal nome: hanno un ottimo allenatore, un tecnico che fa giocare bene le sue squadre, ed hanno acquisito calciatori di categoria: analizzando con attenzione la rosa si può capire che non sarĂ  un’avversaria semplice da affrontare.”

Insomma, un primo ostacolo da affrontare in quella che sarĂ  una difficile corsa verso la salvezza; questo è l’obiettivo che pone per ora il tecnico, con la speranza di poter alzare l’asticella strada facendo: “l’obiettivo iniziale sarĂ  quello della salvezza, poi si vedrĂ  se si può pensare ad altro”, conclude Viscido, “considerando come siamo partiti, il primo obiettivo dovrĂ  per forza di cose essere quello di portare la nave al sicuro in porto; col passare delle settimane speriamo di poter ambire anche a qualcosa in più”.

Filippo Attianese, Forzanocerina.it  (foto Antonio D’Acunzi)