L’AVVERSARIO: il Castrovillari di mister Bruno

L’AVVERSARIO: il Castrovillari di mister Bruno

LA SQUADRA. Reduce da tre pareggi consecutivi ottenuti nelle prime uscite di campionato, la neopromossa Castrovillari ha fame di vittoria e tanta voglia di stupire. Vuole farlo ad ogni costo già a partire da domenica, quando ospiterà la Nocerina di Gerardo Viscido e Roberto Chiancone. La squadra calabrese, allenata da Francesco Bruno, tecnico in seconda subentrato all’esonerato Francesco Ferraro, non è altro che un mix di giovani talentuosi e di calciatori in grado di mettere in campo una buona dose di esperienza e scaltrezza. Tra i pali gioca il classe ’98 Giorgio Galluzzo, che guida la difesa formata dal diciottenne Gioele Corsaro, l’ex Racing Roma e Potenza Gaetano Ungaro, Angelo Della Guardia e da Paolo Lomasto, giocatore che ha vestito la maglia della Nocerina sino al giugno scorso. Le chiavi del centrocampo sono affidate all’esperto Edoardo Catinali, supportato da Giovanni Lavrendi, Cosimo Forgione e da Gabriele Ielo (’00). In attacco giocano il ’98 Luca Pandolfi e l’ex Siracusa e Gela Mattia Gallon.

I PRECEDENTI. Castrovillari e Nocerina si sono affrontate per la prima volta nel 1957, nel campionato di quarta serie. In quell’occasione, i rossoneri si imposero per due a zero tra le mura amiche, per poi perdere di misura nella gara di ritorno. I molossi incrociarono nuovamente i “lupi del Pollino” in Serie D dal 1968 al 1973, ottenendo quattro vittorie, cinque pareggi e una sola sconfitta. I calabresi ebbero modo di migliorare il loro bilancio espugnando lo stadio “San Francesco” nel 1995, anno che vide la Nocerina dominare e vincere il girone C di Serie C2. Gli ultimi due precedenti risalgono al campionato di Serie D 2007/08, in cui i rossoneri batterono il Castrovillari sia all’andata che al ritorno.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it (foto Antonio D’Acunzi)