FABIO ORLANDO: “Nocerina, sono pronto!”

FABIO ORLANDO: "Nocerina, sono pronto!"

Dopo un gol alla seconda giornata e tanto impegno ogni qualvolta è stato chiamato in causa, come nell’ultima uscita casalinga contro il Troina, dove ha conquistato il rigore decisivo per il pareggio in extremis dei molossi, Fabio Orlando ha tanta voglia di ritagliarsi maggiore spazio magari già a partire dalla gara di domani contro il Rotonda: “Sono partito bene in questa stagione – esordisce il fantasista rossonero – poi purtroppo a causa della regola degli under e della quadratura trovata dal tecnico sono stato impegnato poco in questo primo scorcio di torneo, ma ho sempre lavorato sodo e con serietà e se domani ne avrò l’occasione, sono pronto a dare una mano così come è sempre stato fino ad ora. Se Viscido vuole posso giocare anche in porta – sorride – nel 3-5-2 però mi vedrei bene alle spalle della prima punta anche se in passato ho giocato pure da mezz’ala e da esterno”.

La sconfitta di San Cataldo e le tante defezioni di formazione sembrano, intanto, non aver scoraggiato, secondo Orlando, la squadra che anzi: “è carica e vogliosa di riscatto – continua l’attaccante ex Matera – contro la Sancataldese non meritavamo la sconfitta, ci è mancata solo un po di cattiveria in più sotto porta e l’abbiamo pagata cara. Sono convinto che chi scenderà in campo domani darà il massimo per riprendere il discorso che si è bruscamente interrotto al Valentino Mazzola”.

Occhio però al Rotonda che nonostante l’ultimo posto in classifica è avversario da non sottovalutare affatto: “non meritano affatto la classifica che hanno, basta andare a dare un’occhiata alla loro rosa per rendersi conto che ci sono tra le loro fila calciatori che magari sono sconosciuti ai più ma hanno maturato esperienze nella massima serie sudamericana ed addirittura in Europa, quindi non proprio degli sprovveduti. Magari hanno pagato un po i tempi di adattamento più lunghi al calcio italiano e alla Serie D in genere ma nel complesso secondo me sono un’ottima squadra. Sono convinto però- conclude Orlando –  che se ritroviamo la rabbia e la concentrazione delle prime partite i tre punti sono ampiamente alla nostra portata”.

Francesco De Filippis, ForzaNocerina.it