L’AVVERSARIO: il Bari di mister Cornacchini

L'AVVERSARIO: il Bari di mister Cornacchini

Escluso dalla Serie B per fallimento e acquisito dal neo presidente Luigi De Laurentiis, il Bari è ripartito dalla Serie D con grande voglia di riscatto e di ritornare il prima possibile nel calcio che conta. L’imbattibilità e il primo posto in classifica ne sono la testimonianza, così come lo è la fame di vittoria che i galletti metteranno sul prato dello stadio “San Nicola” anche domenica, quando ospiteranno la sorprendente e altrettanto affamata Nocerina di Gerardo Viscido e Roberto Chiancone.

LA SQUADRA. Allenato dall’esperto Giovanni Cornacchini, il Bari vanta una rosa formidabile, composta da calciatori con eccellenti trascorsi e pienamente in grado di fare la differenza anche in categorie superiori. L’esperienza e la scaltrezza dei titolarissimi è affiancata dal talento degli under, vogliosi di emergere e di dimostrare il loro valore. Tra i pali gioca il classe ’99 scuola Napoli Davide Marfella, che guida la difesa a quattro composta dal diciannovenne Luigi D’Ignazio, l’ex Torino e Parma Valerio di Cesare, Giuseppe Mattera e dal terzino sinistro Nicola Aloisi (’99). Le chiavi del centrocampo sono affidate alla fisicità e alla duttilità di Francesco Bolzoni, mediano dai trascorsi in Serie A con le maglie di Novara e Siena, e reduce da una stagione in B con lo Spezia. Al suo fianco agisce il millennial Christian Langella, calciatore dalle indiscutibili qualità tecniche. Se il pacchetto arretrato e il centrocampo dei galletti sono di altissimo livello, l’attacco è semplicemente atomico. Sulle fasce giocano il classe ’00 Enrico Piovanello e l’ex Foggia Roberto Floriano, ali di sicuro valore che, insieme al trequartista Samuele Neglia, hanno il compito di supportare Simone Simeri, bomber di razza proveniente dalla Juve Stabia. Nonostante non figuri nella formazione tipo, non può non essere menzionato il capitano Franco Brienza, fantasista trentanovenne fortemente legato alle sorti della maglia biancorossa.

I PRECEDENTI. Il Bari ha ospitato la Nocerina per la prima volta nella stagione 1974/75, in Serie C. In quell’occasione, i pugliesi batterono i rossoneri con un secco due a zero. Nei due anni successivi la musica non cambiò; dallo storico Stadio della Vittoria i molossi uscirono sempre con una sconfitta. La Nocerina tornò a far visita ai galletti nell’indimenticato campionato di Serie B 1978/79, rimediando un buon zero a zero. Le strade del Bari e dei rossoneri si rincrociarono solo trentatré anni dopo, nuovamente in cadetteria. Il 17 settembre 2011, infatti, la Nocerina sfidò i pugliesi allo stadio “San Nicola” e riuscì a strappare un prezioso uno a uno. A decidere l’ultimo precedente tra Bari e Nocerina ci pensò Diego Farias, che rispose al vantaggio iniziale di Emanuel Rivas.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it