NOCERINA, Viscido: “Poco concreti ma niente alibi. Ci è mancata cattiveria”

NOCERINA, Viscido: "Poco concreti ma niente alibi. Ci è mancata cattiveria"

Deluso e rammaricato per non aver sfruttato le occasioni da gol che potevano cambiare il verso del match, questo è ciò che traspare dalle parole di Gerardo Viscido nel post-gara di Sancataldese-Nocerina. Il tecnico molosso insiste sulla mancanza di cattiveria sotto porta che nelle precedenti gare, insieme alla voglia di lottare su ogni pallone, aveva fatto le fortune della squadra rossonera: “Nel primo tempo il portiere della Sancataldese ha compiuto almeno tre interventi miracolosi – sottolinea Viscido – la gara poteva cambiare a nostro favore ma al netto di questi interventi non siamo stati concreti. Ci è mancata quella cattiveria, quella determinazione che ci ha contraddistinto in questo primo scorcio di stagione. Siamo una squadra giovane e non dobbiamo mai dimenticare che il nostro obiettivo è quello di raggiungere quanto prima la salvezza. Un passo falso dopo una lunga serie di risultati positivi può starci ma non così. Dopo aver dominato in lungo e in largo la gara e sfiorato il goal ci siamo messi nelle condizioni di subire una goleada e questo atteggiamento non mi è piaciuto affatto”.

Il tecnico rossonero non cerca alibi nemmeno negli assenti di lungo corso: “hanno giocato quelli di sempre – conclude Viscido – rispetto alla Sancataldese ci è mancata la voglia di vincerla questa partita, in alcuni frangenti della gara ci siamo rispecchiati troppo in noi stessi e l’abbiamo pagata cara”.

Francesco De Filippis, ForzaNocerina.it