SANCATALDESE-NOCERINA 2-0: rossoneri sfortunati e spreconi, passano i siciliani

SANCATALDESE-NOCERINA 2-0: rossoneri sfortunati e spreconi, passano i siciliani

SANCATALDESE 2

NOCERINA 0

SANCATALDESE (4-3-3): Franza; Passanante (80’ Di Grazia), Longo, Di Marco, Florio; Di Stefano, Calabrese, Bruno; Cocuzza (68’ Costanzo), Aloia (87’ El Hadj), Ficarrotta. A disp.: Serenari, Miano, Consales, Giarrusso, Leonardi, Mosca. All. Giuseppe Mascara.

NOCERINA (3-5-2): Feola; Vuolo, Caso, Salto; Festa (78’ Vatiero), Cardone, Pecora (75’ Orlando), Ruggiero, Odierna; Giorgio (64’ Cioffi), Simonetti. A disp.: Scolavino, Accardo, Califano, De Feo, Di Martino, Iodice. All. Gerardo Viscido.

MARCATORI: 70’ Aloia (S), 90+4’ Di Stefano (S).

ARBITRO: sig. Marco Emmanuele di Pisa. Assistenti: Guggioli di Grosseto e Castro di Livorno.

NOTE: pomeriggio freddo. Campo in erba sintetica. Ammoniti: Calabrese (S), Salto (N), Serenari (S), Caso (N), Di Marco (S). L’allenatore della Sancataldese Giuseppe Mascara allontanato al 55’; espulso Vuolo (N) per doppia ammonizione all’89’. Calci d’angolo: Recupero: 2’ pt; 5’ st. Spettatori: seicento circa, con folta rappresentanza ospite.

Cocente sconfitta per la Nocerina di Gerardo Viscido, che viene battuta per due a zero in casa della Sancataldese. Dopo aver dominato per lunghi tratti del match e sprecato un non indifferente numero di palle gol, i rossoneri cadono negli ultimi venti minuti sotto i colpi di Aiola e Di Stefano. A causa della scoppola rimediata quest’oggi, i molossi scivolano al quarto posto in classifica, a meno otto dal Bari capolista.

LA NOCERINA FLIRTA CON IL GOL, MA FRANZA È IN UNO STATO DI GRAZIA. Reduce dal pari in extremis acciuffato nel match infrasettimanale contro il Troina, la Nocerina arriva a San Cataldo con il morale alle stelle e a caccia del nono risultato utile consecutivo. L’allenatore dei molossi Gerardo Viscido prova a centrarlo schierando l’ormai consueto e intoccabile 3-5-2. Per la Sancataldese, invece, mister Giuseppe Mascara cerca di ritrovare il successo affidandosi a uno spregiudicato 4-3-3. L’avvio di gara vede i padroni di casa subito proiettati in fase d’attacco. Al 4’, dopo essersi smarcato, Luca Ficarrotta libera un tiro dal limite dell’area che termina a lato. Pur subendo l’aggressività dei verde-amaranto, la Nocerina non è per niente rinunciataria, e lo dimostra al 10’ con una conclusione di Caso da ottima posizione. Il pallone calciato dal difensore rossonero, tuttavia, finisce alto. La Sancataldese risponde due minuti dopo nuovamente con un fendente dai sedici metri di Ficarrotta, che accarezza il palo e termina fuori. Il vantaggio sfiorato dai padroni di casa scuote gli uomini di Viscido, abili nell’alzare il baricentro e nel seminare il panico nella difesa di casa. Al 21’ Ruggiero scaglia un missile verso la porta che, complice una deviazione, spiazza il portiere e termina sull’esterno della rete, dando così l’illusione del gol ai tifosi rossoneri presenti allo stadio “Valentino Mazzola”. Poco dopo, i rossoneri si rendono ancora una volta pericolosi con Giorgio, bravo nel liberarsi di un avversario, ma molto meno nel calciare verso la porta di Franza, sicuro nel far sua la sfera. Allo scoccare della mezzora, il portiere dei siciliani compie un autentico miracolo su un diagonale di Festa, deviandolo in corner con la punta delle dita. Al 42’ la Nocerina sfiora ancora una volta il vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Caso colpisce di testa a botta sicura, ma tra lui e il gol si mette in mezzo ancora una volta il guantone di Franza, bravissimo nel respingere il pallone indirizzato sotto l’incrocio. L’ultima azione del primo tempo è, tanto per cambiare, creata dagli uomini di Viscido. Dopo essersi involato verso la porta, Giorgio si lascia ipnotizzare al momento della conclusione da Franza, che devia la sfera in maniera decisiva con la punta del piede.

I ROSSONERI SPRECANO E LA SANCATALDESE RINGRAZIA, ALOIA E DI STEFANO FIRMANO IL SUCCESSO DEI SICILIANI. La ripresa inizia con la Sancataldese intenzionata ad alzare i ritmi e a stanare la Nocerina. Dopo appena cento secondi, infatti, Cocuzza chiude un’interessante combinazione con Ficarrotta calciando di prima intenzione. Il pallone, però, finisce alle stelle. Gli ospiti rispondono al 5’ con un tiro di Giorgio da posizione abbastanza defilata, neutralizzato prontamente da Franza. La palla gol capitata sui piedi dell’attaccante molosso dà nuova linfa alla squadra di Viscido, che all’11’ sfiora la rete dell’uno a zero. Dal settore di destra, Giorgio effettua una sponda precisa per Simonetti, abile nel liberare con velocità un tiro che, tuttavia, termina ampiamente a lato. Nel momento in cui il vantaggio dei molossi sembra ormai nell’aria, arriva il gol della Sancataldese. Al 25’, Luca Ficarrotta lavora un buon pallone sulla fascia destra e crossa al centro per Aloia che, tutto solo davanti a Feola, gonfia la rete e porta inaspettatamente in vantaggio i suoi. La Nocerina accusa il colpo, sembra incapace di reagire, e per poco non subisce anche il raddoppio. Al 31’ Aloia si presenta di nuovo a pochi passi dalla porta e trafigge Feola per la seconda volta. Per fortuna degli ospiti, però, l’arbitro annulla il gol per fuorigioco. Pochi minuti dopo, i siciliani vanno nuovamente vicini al colpo del k.o. con Ficarrotta che, dopo aver saltato tutta la difesa molossa, si fa chiudere lo specchio della porta da Feola ben proteso in uscita. Gli ultimi minuti di gara sono una vera e propria agonia per la Nocerina che, dopo aver perso Vuolo per doppia ammonizione, incassa anche il due a zero. Al quarto dei cinque minuti di recupero assegnati dall’arbitro, sugli sviluppi di un tiro da fermo, Di Stefano viene servito in maniera splendida da Ficarrotta al centro dell’area, e segna il gol che chiude la partita. L’ultimo sussulto della sfida, tuttavia, arriva dalla Nocerina, che colpisce un palo clamoroso con il neo entrato Orlando. Un palo che sta a simboleggiare la partita degli uomini di Viscido, autori di una buona prestazione, ma colpiti in pieno dalla sfortuna e dal cinismo della Sancataldese.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it