CHIANCONE: “Bari fortissimo, sconfitta che dispiace ma ci può stare”

CHIANCONE: "Bari fortissimo, sconfitta che dispiace ma ci può stare"

Il bastone e la carota, come un buon padre di famiglia, Roberto Chiancone, analizza così il pesante 4-0 del San Nicola: “La sconfitta ci sta – esordisce il direttore tecnico della Nocerina nell’ormai consueta conferenza stampa del martedì – il Bari sia a livello tecnico che fisico è troppo più forte di noi. A fine gara i ragazzi erano delusi perché avevano ricevuto le giuste indicazioni durante la settimana. Tatticamente però è mancato qualcosa, giochi contro gente che ha un passo diverso dal tuo. Stare chiusi e alla fine perdere uno a zero sarebbe stata la stessa cosa, loro un gol lo avrebbero trovano comunque. Abbiamo giocato alla nostra maniera, cercando di offendere.  Non so se il rigore avrebbe potuto cambiare il corso della gara ma credo che, nonostante l’enorme divario tecnico, la squadra abbia dato tutto quello che aveva e i tifosi questo lo hanno aprrezzato. Della gara del San Nicola non butto via tutto, qualcosa di buono lo abbiamo fatto, dobbiamo ripartire da lì”.

Riscatto già domenica contro il Messina? “Dobbiamo stare tranquilli, senza farci prendere troppo dalla rabbia agonistica – continua Chiancone – il Messina è una squadra importante, dal grande blasone e va rispettata. È innegabile che abbiano avuto dei problemi ma si sono subito lanciati a capofitto sul mercato di riparazione per correre ai ripari. A Nocera arriverà un Messina sicuramente diverso rispetto a quello, in difficoltà, visto fino ad oggi”.

La Nocerina come al solito avrà al suo fianco i suoi tifosi che anche al San Nicola hanno dato spettacolo sostenendo e applaudendo la squadra nonostante il pesante passivo: “ringrazio di cuore i nostri tifosi.  Ci hanno sostenuto anche quando eravamo sotto di quattro goal. Sono stati davvero fantastici. Non li scopro certo ora, so quanto possono darci e mi auguro che continueranno a starci vicino come hanno fatto fino ad oggi. Avremo dei limiti, era inevitabile considerando la burrascosa estate vissuta dal club, ma questa squadra non molla mai e questo il pubblico lo ha capito”.

L’undici rossonero però dovrà al solito fare conti con il terreno di gioco del San Francesco che peggiora domenica dopo domenica: “non mi va di fare ancora polemica con le Istituzioni, le condizioni disastrose del prato sono sotto gli occhi di tutti. Da cittadino che paga le tasse posso solo dire che mi dispiace che un bene del Comune e quindi dell’intera collettività, versi in questo stato”.

A chiudere piccola polemica su qualche fuga di notizie di calciomercato che pare abbia minato trattative già ben avviate, sopratutto quella con il difensore della Cittanovese Angelo Ansalone: “ormai è bruciato – conclude piccato Chiancone – spifferare i nomi di possibili nuovi acquisti non fa altro che  complicare una situazione già difficile, chi lo fa devo pensare che non vuole il bene della Nocerina”.

Marco Stile, ForzaNocerina.it