La Nocerina è tosta e gagliarda, da Marsala arriva un punto d’oro

La Nocerina è tosta e gagliarda, da Marsala arriva un punto d’oro

MARSALA (4-4-2): Giappone; Galfano, Sekkoum (51’ Benivegna), Maraucci, Balistreri (80’ Prestia), Giuffrida (51’ Manfré), Candiano, Prezzabile, Lo Nigro, Giardina, Bonfiglio (80’ Mazzara). A disp.: Giordano, Fragapane, Corsino, Ciancimino, Patti. Vincenzo Giannusa.

NOCERINA (4-4-2): Feola; Montuori, Salto, Pecora, Caso, Festa, Iodice, De Feo (59’ Vatiero), Capaccio (75’ Califano), Simonetti, Cardone. A disp.: Novelli, Amendola, Ansalone, Cavallaro, Di Crosta, Grillo, Vuolo. All. Gerardo Viscido.

ARBITRO: sig. Gilberto Gregoris di Pescara. Assistenti: Gatti di Gallarate e Robustelli di Albano Laziale.

NOTE: Ammoniti: Prezzabile (M), Lo Nigro (M), Caso (N). Calci d’angolo: 2-4. Recupero: 2’ pt; 6’ st.

MARSALA (TP). Punto d’oro per la Nocerina di Gerardo Viscido che, in piena emergenza, pareggia zero a zero sul campo del Marsala, chiudendo il 2018 e il girone d’andata con il sorriso. Prestazione gagliarda quella dei rossoneri, bravi nell’arginare gli attacchi avversari e nel creare anche qualche occasione importante. Su tutte, il tiro di Simonetti a porta sguarnita salvato sulla linea da Maraucci.

NEL PRIMO TEMPO VINCE LA NOIA, LA NOCERINA TIENE BENE IL CAMPO. Una Nocerina in piena emergenza va a caccia di punti salvezza in casa del Marsala nell’ultima gara del 2018. Il tecnico dei rossoneri Gerardo Viscido, infatti, deve rinunciare anche agli infortunati Odierna e Orlando, che vengono rimpiazzati da Iodice e Capaccio. Tra le novità di formazione, spiccano il rientro dalla squalifica di Cardone e il debutto da titolare in difesa per Massimiliano Montuori. Vuolo si accomoda in panchina. Per il Marsala, mister Giannusa punta nuovamente su Balistreri al centro dell’attacco e sul solito calcio offensivo della sua squadra. I primi venti minuti di gara vedono le due compagini studiarsi, senza però farsi male. La prima occasione del match viene creata dal Marsala al 24’ grazie a un tiro di controbalzo di Alessandro Prezzabile, terminato di poco alto. La Nocerina risponde un minuto dopo con Simonetti, la cui conclusione a botta sicura da pochi metri è intercettata involontariamente da Capaccio. Sono queste le uniche palle gol degne di nota di uno scialbo primo tempo.

LA NOCERINA RISCHIA POCO E SFIORA IL COLPACCIO, COL MARSALA FINISCE ZERO A ZERO. La ripresa inizia con il Marsala più volitivo ma, come nella prima frazione, mai in grado di creare occasioni importanti. Il merito di ciò va alla Nocerina, grintosa e pericolosissima in contropiede. Lo dimostra al 75’ con un una ripartenza nata da una palla persa da Manfré a centrocampo che favorisce Felice Simonetti. L’attaccante molosso si invola verso la porta, scarta Giappone e si vede salvare il tiro sulla linea da un monumentale Maraucci. Il Marsala reagisce con veemenza e, tre minuti più tardi, va vicino al gol del vantaggio. Cross dall’out di destra di Benivegna per Balistreri, che sfiora il palo calciando di collo pieno. Negli ultimi minuti di gara le due squadre rifiatano e sembrano accontentarsi di un pareggio complessivamente giusto, che la Nocerina porta a casa soddisfatta e con il sorriso.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it