L’AVVERSARIO: il Marsala di Vincenzo Giannusa

L'AVVERSARIO: il Marsala di Vincenzo Giannusa

Reduce dalla sconfitta rimediata sul campo del Troina, il Marsala vuole chiudere il 2018 con un riscatto e, in vista dell’anno nuovo, consolidare il terzo posto in classifica. Per riuscirci, i siciliani dovranno battere tra le mura amiche la Nocerina, squadra decimata dagli infortuni ma mai priva di grinta e determinazione.

LA SQUADRA. Allenato da Vincenzo Giannusa, il Marsala è una delle squadre più forti e attrezzate del girone I. Infatti, la rosa azzurra vanta molti giocatori di qualità ed esperienza. Tra i pali gioca il classe ’01 Mario Giappone, che guida la difesa composta dal terzino destro Pietro Benivegna (’99), dai due centrali Michele Fragapane e Maurizio Maraucci, e dal diciannovenne Claudio Galfano. A centrocampo agiscono Nagib Sekkoum, Alessandro Prezzabile (’98) e l’esperto Alessio Lo Nigro. In attacco, l’ex Cavese Pietro Tripoli e Giuseppe Prestia hanno il compito di assistere Pietro Balistreri, centravanti che vanta trascorsi con le maglie di Reggina, Gubbio, Taranto e Campobasso.

I PRECEDENTI. Il Marsala ha ospitato la Nocerina per le prime due volte nelle stagioni 1949/50 e 1952/53, in Serie C e in IV Serie. In entrambe le occasioni, i rossoneri andarono k.o. I molossi resero visita ai siciliani anche anche nei campionati di Serie D 1965/66 e 1966/67, rimediando un pareggio e una sconfitta. I Lilybetani ricevettero la Nocerina per cinque stagioni consecutive, dal 1973 al 1978. Pur tornando a casa con tre sconfitte e un pari, i rossoneri riuscirono a espugnare lo stadio “Antonino Lombardo Angotta” per la prima volta nella loro storia. Correva l’anno 1976. La Nocerina si ripeté anche nella stagione 1983/84, vincendo per uno a zero. Gli ultimi precedenti tra Marsala e Nocerina risalgono al 1999 e al 2000. Dalla Sicilia i molossi portarono via due pareggi.

Domenico Pessolano, ForzaNocerina.it