SERIE D GIRONE I: il punto sul girone

SERIE D GIRONE I: il punto sul girone

Girandola di gol nel ventitreesimo turno del girone I del campionato di Serie D. Ben ventinove le reti nel corso della giornata, condita da due successi esterni, dell’Acireale a San Cataldo e del Gela a Nocera, tre pareggi e quattro successi casalinghi. A dispetto delle tante reti, c’è solo una doppietta: a realizzarla Ficarrotta, le cui reti, però, non bastano ad evitare la sconfitta interna della Sancataldese.

I GALLETTI RITORNANO A VOLARE – Ristabilisce le distanze il Bari che batte il Marsala ed approfitta dello scivolone della Turris sul campo del Messina. Pomeriggio da montagne russe quello vissuto dalle due battistrada. Parte malissimo il Bari che va sotto al San Nicola contro il Marsala per il gol di Manfré; al San Filippo, invece, la Turris scappa via al Messina con le reti di Vacca ed Aliperta. Ma tra primo e secondo tempo cambia tutto: il Bari ribalta il risultato con le reti di Floriano, Brienza e Simeri che fissano il 3-1 finale. La Turris crolla sotto i colpi del giallorossi che nel giro di un quarto d’ora si portano in vantaggio e chiudono poi in goleada con un perentorio 5-2. Un risultato che rilancia in orbita i pugliesi, sempre più vicini alla promozione.

LA GIORNATA DELLE RIMONTE – Quella del Messina non è l’unica rimonta clamorosa di giornata. Un’impresa simile la compie l’Acireale che va sotto di due reti sul campo della Sancataldese. I granata rimontano lo svantaggio iniziale con le reti di Gambuzza e Manfré, subiscono il nuovo sorpasso dei padroni di casa e firmano il contro-sorpasso nel finale grazie a Manfrellotti e Leotta che fissano l’incredibile 3-4. Parte male ma finisce in gloria anche il pomeriggio del Rotonda che va sotto di un gol contro il Locri ma rimonta grazie alle reti di due ex rossoneri, Evacuo e Cocuzza, conquistando tre punti che tengono vivo il sogno play-out.

PROSSIMO TURNO – Trasferta delicata dal punto di vista ambientale per il Bari di mister Cornacchini, impegnato sul sempre caldo campo di Locri. Non facile anche il compito della Turris che dopo i cinque schiaffi di Messina ospiterà al Liguori il Marsala, quarta forza del girone. Punti pesanti in chiave play-off in palio nella gara del Tupparello tra Acireale e Cittanovese.

Filippo Attianese, Forzanocerina.it