NOCERINA, continua la strategia del silenzio

NOCERINA, continua la strategia del silenzio

Potrebbe essere il silenzio la nuova strategia del patron Paolo Maiorino, che, dopo aver dominato la scena mediatica da novembre dello scorso anno fino ad inizio maggio scorso, in casa Nocerina, da oltre due mesi, non si concede ai microfoni della stampa. Probabilmente, scelta dovuta, dopo i proclami della scorsa stagione, che difficilmente troveranno attuazione.

Volontà quantomeno discutibile: infatti un chiarimento sulle nuove prospettive del club sarebbe doveroso nei riguardi di una piazza che la scorsa stagione ha dimostrato a più riprese di sostenere il progetto del patron, anche per non alimentare antipatiche aspettative, che potrebbero destabilizzare l’ambiente rossonero.

Silenzio, questo, che è stato trasferito anche al nuovo tecnico Cuono Di Costanzo, che non ha rilasciato alcuna dichiarazione dal suo annuncio ufficiale, a mezzo comunicato, datato oramai più di sette giorni or sono. Stesso atteggiamento, imposto ai nuovi tesserati, al dire il vero al momento ancora pochi, che non hanno ancora salutato i nuovi tifosi.

Ma, spesso, chi fa uso del silenzio, opera sottotraccia in maniera ottimale. Ci auguriamo sia questa la vera strategia del club rossonero, che continua a muoversi sul mercato in maniera lenta, e a tutt’oggi non ha ancora fissata la data per il ritiro pre-campionato, né quantomeno il luogo.

Intanto, iniziano i raduni delle altre società di quarta serie, a partire dalla Turris, che da ieri ha ripreso a lavorare in vista della nuova stagione, che dovrebbe vedere la compagine corallina tra le protagoniste del torneo.

E. Pagano, ForzaNocerina.it