COPPA ITALIA. PORTICI-NOCERINA 1-0, DI COSTANZO: “l’espulsione ci ha condizionato”

COPPA ITALIA. PORTICI-NOCERINA 1-0, DI COSTANZO: "l'espulsione ci ha condizionato"

Sconfitta amara per la Nocerina che, al cospetto di un cinico Portici, saluta anticipatamente al primo turno la Coppa Italia di categoria. Prestazione discreta da parte dei molossi che, in qualche occasione, sono riusciti anche a mettere in difficoltà la formazione partenopea: “Peccato per l’espulsione – recrimina al termine dei novanta minuti il tecnico rossonero Di Costanzo – Avremmo potuto gestire diversamente la partita in parità numerica. Purtroppo non è facile affrontare squadre come questa, già rodate ed organizzate. Nonostante tutto, siamo riusciti a mantenere il campo con grande dignità. La prestazione è stata buona da parte di tutti, siamo una squadra operaia e che lavora sodo. Ai ragazzi, quindi, voglio rivolgere miei complimenti”.

Non fa drammi il trainer laziale, che cerca di guardare il bicchiere mezzo pieno: “L’uscita dalla competizione ci può dare la possibilità di concentrarci solo ed esclusivamente sul campionato – afferma – Non abbiamo una rosa molto ampia, e la gestione di due competizioni avrebbe potuto rivelarsi difficoltosa. Siamo alla ricerca di una nostra identità, e solo con il tempo potremo trovarla”.

La testa, ora, è tutta alla prima di campionato col Grumentum: “Ci aspetta una settimana impegnativa, che ci vedrà concentrati al massimo per preparare al meglio questo appuntamento – ammette – Non penso che saremo al top della condizione, ma la concentrazione che metteremo ci consentirà di affrontare al meglio questo impegno. Conto inoltre di avere Lava, per la risoluzione della questione del transfert, per Tshibamba è invece più complesso”. Chiusura, infine, sul mercato: “Al momento non contiamo di aggiungere altre persone alla rosa – conclude – aspettiamo le prime giornate di campionato per fare le nostre valutazioni e, in base a quelle, scegliere la direzione giusta in cui operare”.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it