NOCERINA: Girone di ferro tra Puglia e Lucania

NOCERINA: Girone di ferro tra Puglia e Lucania

È il girone H quello toccato in sorte alla Nocerina per la prossima stagione. Un gruppo tosto, che tutte le campane avrebbero volentieri evitato, vista la presenza di compagini di assoluto valore ai nastri di partenza. A far la parte del leone sarà certamente il Foggia di Amantino Mancini, squadra rinata dopo il fallimento della scorsa primavera. Una nobile decaduta che sicuramente costruirà un organico di assoluto valore per la categoria: l’obiettivo dei satanelli sarà quello di ripercorrere le orme del Bari; il budget è quello giusto, bisognerà però concretizzare sul campo i buoni propositi della nuova dirigenza.

Un passo indietro partiranno il Taranto, formazione che in Serie D recita sempre ruoli importanti, ed il Cerignola, col dente avvelenato dopo aver a lungo sperato nel ripescaggio in Serie C. Da non sottovalutare anche il Casarano, neopromossa con tanta voglia di stupire, ed il Bitonto, che sta vivendo un mercato da protagonista. Non saranno avversarie tenere anche le altre pugliesi: il Brindisi è neopromossa ma con trascorsi di valore in categoria, Fasano, Andria, Gravina, Nardò ed Altamura sono reduci da una stagione in chiaroscuro ma proveranno a lottare per centrare almeno un posto nei play-off.

Due le formazioni lucane: il Francavilla in Sinni di Lazic, tecnico che i tifosi rossoneri ormai hanno imparato a conoscere, e l’oggetto misterioso Grumentum, formazione di Grumento Nova che ha dominato il torneo di Eccellenza in Basilicata. A chiudere le campane: quattro i derby da affrontare per i molossi. Due quelli in provincia, contro Agropoli e Gelbison; tornano anche due sfide storiche contro Gladiator e Sorrento.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it