STADIO SAN FRANCESCO, facciamo chiarezza

STADIO SAN FRANCESCO, facciamo chiarezza

Universiade sì, Universiade no… fatto sta che, in occasione dell’esordio in campionato dei molossi, i tifosi nocerini potranno affollare esclusivamente la tribuna dello Stadio San Francesco. La Curva Sud, il settore che, da sempre, custodisce il cuore della “torcida” rossonera, è inagibile. La “colpa” è legata a uno strascico di lavori che sono stati eseguiti, in fretta, negli ultimi giorni che hanno preceduto la consegna dell’impianto agli organizzatori dei giochi. Porte dei bagni divelte, servizi igienici da rifare, calcinacci residui e una pensilina sì ristrutturata, ma ancora sprovvista del necessario collaudo, hanno fatto in modo che gli uffici competenti, di concerto col parere degli agenti del Commissariato di Polizia di Stato di Nocera Inferiore, abbiano disposto la chiusura del settore.

Dall’ufficio tecnico della casa comunale, tuttavia, giungono rassicurazioni. I lavori da eseguire – la rimozione dei calcinacci e il collaudo della rinnovata pensilina – non sono ingenti e, con un po’ di buona volontĂ , la curva potrĂ  tornare a vibrare in occasione della sentitissima sfida con il Foggia. Non è da escludere, tuttavia, che i lavori firmati CONI, che vedranno nuovamente interessato lo storico impianto nocerino, possano iniziare a campionato in corso. Tale evenienza, se, da un lato, renderĂ  il San Francesco un gioiello, potrebbe costringere la squadra a cercare, per la seconda stagione consecutiva, un terreno di gioco alternativo.

Francesco Belsito, ForzaNocerina.it