TRIPLICE FISCHIO: Lorenzo, un giorno da “Leone”

TRIPLICE FISCHIO: Lorenzo, un giorno da "Leone"

Qualificazione strappata ai rigori per la formazione di mister Di Costanzo che riesce ad avere la meglio su un mai domo Nola solamente nell’extra time. IL

PROTAGONISTA – Parte col piede giusto l’avventura del baby portiere rossonero Lorenzo Leone, classe 2000. Esordio da top player con piú di una parata decisiva durante i tempi regolamentari e ben due calci di rigore neutralizzati. La qualificazione passa dalle sue mani. Continua così.

IL MOMENTO CHIAVE – Una gara con pochi colpi di scena quella disputata tra Nocerina e Nola. Entrambe le squadre non al completo e ad ancora in fase di rodaggio non hanno offerto uno spettacolo di certo appetibile, complice anche il gran caldo ed il carico di allenamenti post ritiro. Pari e patta durante i 90 minuti di gara con gli uomini di Di Costanzo superiori nella prima frazione di gioco, mentre quelli di Esposito sono cresciuti nella ripresa. Il momento chiave non può non essere collocato nella fase finale con i tiri dagli undici metri: Leone para il primo e l’ultimo rigore, e corre ad abbracciare i compagni.

DIETRO LA LAVAGNA – La massiccia presenza di tifosi allo stadio ha colto di sorpresa anche la società rossonera, tanto che ad un certo punto ai botteghini erano finiti i biglietti. Che sia di buon auspicio…

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it