BRINDISI, OLIVIERI: “Puntiamo alla salvezza e a migliorarci gara dopo gara”

BRINDISI, OLIVIERI: "Puntiamo alla salvezza e a migliorarci gara dopo gara"

“Una vittoria che ci dà morale, ma che non deve illuderci sulle nostre reali potenzialità. Noi puntiamo alla salvezza, e questo deve essere il nostro chiodo fisso”. Esordisce così Massimiliano Olivieri, tecnico del Brindisi, riferendosi al risultato a sorpresa dello scorso turno contro il Taranto. Inizia quindi sulle ali dell’entusiasmo la stagione dei pugliesi, grazie ad un lungo filotto di campionati vinti dalla Terza Categoria alla Serie D, dopo la dura esclusione dal massimo torneo dilettantistico di qualche anno fa per illecito sportivo. L’appetito vien mangiando, si direbbe in questo caso, cerca tuttavia di smorzare la fame il trainer biancazzurro: “Questa società ha fatto una lunga rincorsa, e merita di essere premiata ancora da qui in avanti – commenta – ma ora è il momento di fermarci un attimo e progettare a piccoli passi il futuro. Lo step obbligato è quello di raggiungere il mantenimento della categoria. È un errore imporsi degli obiettivi che rischiano di metterci addosso troppa pressione”.

Flessibilità tattica, abnegazione e voglia di gettare il cuore oltre l’ostacolo, sono questi i tre capisaldi brindisini: “Siamo una squadra operaia, fatta di giocatori abili, in primis, e soprattutto uomini veri – commenta – il nostro obiettivo è quello migliorarci partita dopo partita affrontando le difficoltà insieme. I periodi difficili arriveranno, dobbiamo essere bravi a mettere il più possibile fieno in cascina per allora, senza esaltarci o demoralizzarci”. Che gara si aspetta contro la Nocerina? “La vittoria contro il Grumentum, pur essendo ancora all’inizio, non è arrivata per caso – ammette – sono una squadra giovane ma con buonissime individualità e abili in contropiede. Sarà fondamentale non scoprirci troppo, e mantenere il giusto equilibrio. Alla fine sarà il campo a decretare il proprio verdetto”.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it