Domenica c’è la Nocerina, Foglia Manzillo chiama i tre punti: “ci crediamo!”

Domenica c'è la Nocerina, Foglia Manzillo chiama i tre punti: "ci crediamo!"

Tre sconfitte consecutive, condite da altrettanti rimpianti, è il magro bilancio di questo avvio di stagione per il Nardò. Sempre in crescendo, invece, le prestazioni dei granata, con una buona proposizione di gioco ed un’idea tattica di fondo ben delineata: “Devo dire che, al netto dei risultati, mi sto divertendo da matti ad allenare questa squadra – esordisce il tecnico pugliese Foglia Manzillo – abbiamo una rosa giovane, ma con tanta voglia di imparare e crescere. Mai ho avuto nella mia carriera dei giocatori così rapidi nell’applicare quanto visto e provato negli allenamenti”.

La costante proposizione offensiva ed il 4-3-3 suo marchio di fabbrica rappresentano il biglietto da visita del trainer ex Pomigliano: “È ovvio che i risultati vengono prima di tutto – commenta – ma nel corso della mia carriera ho capito che il miglior modo per ottenerli non sia attraverso la speculazione sugli avversari, bensì con l’imposizione dei propri ritmi. É questo che chiedo sempre ai ragazzi”. Di fronte, invece, si ritroverà una Nocerina di rimessa e con la costante del lancio lungo a scavalcare il centrocampo: “Ho immensa stima di Di Costanzo e sono convinto che abbia cucito questo abito addosso alla sua squadra per esaltare le caratteristiche degli atleti a sua disposizione – afferma – i rossoneri hanno una rosa allestita per la salvezza, con elementi che conoscono bene la categoria. Per noi sarà una prova del nove da non sbagliare in alcun modo”.

Quali sono le sue aspettative da questo torneo? “Di sicuro credo che il nostro percorso sarà costellato da difficoltà. Mi auguro di riuscire a raggiungere la salvezza il prima possibile, anche se sono consapevole delle tante sofferenze cui andremo incontro – e conclude – per la Nocerina prevedo un campionato simile al nostro. È una squadra che non deve mai perdere la fame e gli stimoli che le consentono, al di là dei propri limiti, di giocarsela con tutti. Ma sono certo che il mister sappia già come e dove eventualmente intervenire”.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it