L’AVVERSARIO: il Foggia di mister Corda

L'AVVERSARIO: il Foggia di mister Corda

Domenica allo stadio ‚ÄúSan Francesco‚Ä̬†sar√† di scena il¬†nuovo Calcio Foggia 1920, nato successivamente alla retrocessione dalla serie cadetta dei satanelli ed al successivo fallimento. I pugliesi sono ripartiti dal massimo campionato dilettantistico con l‚Äôobiettivo, gi√† da questa stagione, di dare vita ad un progetto che possa riportare la citt√† di Foggia il prima possibile a calcare palcoscenici pi√Ļ prestigiosi.

LA SQUADRA. Successivamente alle dimissioni di mister Amantino Mancini maturate dopo la sconfitta di Fasano, la squadra √® stata affidata a Ninni Corda, che inizialmente aveva messo da parte il ruolo di allenatore, dopo le esperienze di Barletta e Savona, svolgendo il ruolo di Direttore Generale nello stesso Foggia.¬† Il Trainer di Nuoro, ha esordito con una vittoria per 2-0 nel match casalingo contro l‚ÄôAgropoli, schierando un ermetico 3-5-2.¬† A dirigere la retroguardia c’√® l‚Äôespertissimo Ermanno Fumagalli, con alle spalle quasi 569 presenze tra i professionisti, vestendo tra le altre le¬†maglie di Juve Stabia, Casertana, Avellino e Melfi. Completano il reparto¬†Christian Anelli e Francesco Viscomi, vincitori entrambi lo scorso anno del campionato di serie D rispettivamente con Como e Cesena, e il classe ‚Äė00 Salinas.¬†Sulle fasce laterali con il doppio compito di difendere e offendere, agiscono¬†Manlio Di masi (‚Äė00) scuola Spezia, e il ‚Äė99 Cadilli proveniente da un campionato primavera vissuto da protagonista con la maglia del Cagliari. Le chiavi del centrocampo rossonero sono invece affidate a Stefano Salvi, calciatore di assoluta esperienza e qualit√† che nelle ultime stagioni ha vestito le maglie di Lecce, Juve Stabia e Vicenza. Le due mezzali sono il classe ‚Äė01 Staiano, che nonostante la giovane et√†, nella scorsa stagione ha realizzato 34 presenze con la maglia della Triestina, e il capitano Federico Gentile, ¬†ben 381 presenze e 62 reti in carriera. Anche il reparto offensivo √® di categoria superiore. Corda pu√≤ contare sul ’94¬†Cittadino, scuola Roma, su¬†Francesco Russo¬†e su¬†Pasquale Iadaresta autore del primo dei due gol di domenica, centravanti di origini campane¬†con all’attivo 126 reti tra Serie D e C. Come se non bastasse ad inizio settimana √® stato tesserato Loris Tortori, seconda punta tutto assist e goal, fresco di promozione in C con la maglia del Cesena.

I PRECEDENTI tra le due squadre sono ben 23, con i foggiani in vantaggio di 9 vittorie rispetto alle 4 dei Molossi. L’ultima volta che le due squadre hanno incrociato gli scarpini risale è stato nella stagione 2010/2011. I molossi guidati da Gaetano Auteri si imposero in casa, contro il Foggia dei vari Insigne, Sau e Farias guidati in panchina da Zdenek Zeman , per 3-1. A segno Maikol Negro, autore di una doppietta e Gigi Castaldo. Memorabile la gare di ritorno, decisa dal goal di Marco Pomante, che valse ai rossoneri la terza promozione in Serie B.

Francesco Federico De Filippis, ForzaNocerina.it