NOCERINA-FOGGIA 0-2: Gentile, Tortori e un arbitraggio discutibile stendono i molossi

NOCERINA-FOGGIA 0-2: Gentile, Tortori e un arbitraggio discutibile stendono i molossi

NOCERINA 0

FOGGIA 2

 

NOCERINA (3-5-2): Leone; Ciampi, Campanella, Mannone (28’st Liurni); Poziello (43’st Carrafiello), Carrotta, Di Lollo (43’st Mincione), Corcione, De Siena (17’st Messina); Lava, Sorgente. A disp. Bertollini, Festa, Landri, Romano, Tshibamba. All. Di Costanzo

FOGGIA (3-5-2): Fumagalli; Anelli, Viscomi, Salines (49’st Di Masi); Campagna, Cittadino (21’st Tortori), Salvi, Gentile, D’Jerno (14’st Cadili); Iadaresta (26’st Russo), Cannas (10’st Staiano). A disp. Di Stasio, Loschiavo, Pertosa, Salatino. All. Corda

ARBITRO: sig. Madonia di Palermo. Assistenti: Bianchini e Giudice di Frosinone.

MARCATORI: 27’pt (rig) Gentile (F), 36’st Tortori (F)

NOTE: pomeriggio soleggiato, campo in buone condizioni. Spettatori circa 2000. Ammoniti: Anelli (F), Mannone (N), Viscomi (F), Di Lollo (N), Salines (F), Salvi (F), Fumagalli (F), Gentile (F), Campanella (F); espulsi: Carrotta (N); angoli: 4-2; recupero: 2’pt; 5’st

 

Seconda sconfitta consecutiva per la Nocerina, che capitola per due a zero tra le mura amiche contro il Foggia. Gara molto nervosa, con ben nove ammoniti e un espulso, e povera di emozioni, con gli ospiti cinici e fortunati a capitalizzare le occasioni create. Decisivo il calcio di rigore di Gentile nel primo tempo e la rete di Tortori a nove giri di lancette dalla fine della gara.

GENTILE LA SBLOCCA DAL DISCHETTO. I molossi, schierati con un inedito 3-5-2 e con i debuttanti Di Lollo, Corcione e Ciampi, approcciano alla gara senza timori reverenziali, rispondendo colpo su colpo alle prime sortite offensive avversarie. Al 26’, in maniera quasi inaspettata, il Foggia passa in vantaggio. Traversone dalla sinistra di Cittadino, Carrotta tocca col braccio all’interno dell’area di rigore inducendo l’arbitro ad assegnare la massima punizione. Dagli undici metri Gentile spiazza Leone. La reazione dei locali non si fa attendere. Al 31’ Ciampi, smarcato da un ottimo cambio gioco di De Siena, prova subito a pareggiare i conti con una battuta volante rimpallata da un difensore foggiano. A due minuti dal tramonto della prima frazione i molossi si fanno ancora vivi nella trequarti avversaria con Sorgente che, smarcato da un ottimo filtrante di Carrotta, spreca tutto cercando un’improbabile soluzione a metà tra un tiro e un assist a Lava che si spegne sul fondo.

TORTORI CHIUDE I CONTI. Il secondo tempo inizia sulla falsa riga di come si era concluso il primo, con la Nocerina ancor più pericolosa ed intraprendente. Al 5’ Sorgente ha sul destro l’occasione per ristabilire le sorti dell’incontro. Il suo tiro da posizione più che favorevole risulta troppo debole e poco angolato. Fumagalli si distende sulla sua destra e respinge. Allo scoccare del quarto d’ora il copione si ripete. Questa vola il tentativo di Sorgente viene smorzato da Viscomi e si accomoda tra le braccia di Fumagalli, che due minuti più tardi è provvidenziale in uscita bassa su Lava lanciato a rete. Al 33’ Carrotta becca piuttosto ingenuamente la seconda ammonizione e lascia i suoi in inferiorità numerica. Un minuto più tardi arriva il colpo del ko per la Nocerina. Tortori si libera di Corcione con una spallata ai limiti della regolarità, si presenta a tu per tu con Leone e lo batte senza difficoltà. Al 40’ il palo nega la gioia del terzo gol a Campagna, bravo a farsi largo tra le maglie della difesa di casa e a trovare lo spiraglio per la conclusione. Il forcing finale non produce gli effetti sperati per la Nocerina, che avrebbe meritato quantomeno il gol della bandiera. Il Foggia col minimo sforzo ottiene il massimo rendimento, raccogliendo l’applauso degli oltre cinquecento tifosi giunti dalla Puglia.

Francesco De Filippis, ForzaNocerina.it