NOCERINA-GRUMENTUM 3-1: Sorgente, Carrotta e Lava ribaltano Potenza

NOCERINA-GRUMENTUM 3-1: Sorgente, Carrotta e Lava ribaltano Potenza

NOCERINA 3

GRUMENTUM 1

NOCERINA (4-2-3-1): Leone; Mincione (15’st Matrone), Campanella, Mannone, Festa (1’st De Siena); Landri (38’st Corcione), Carrotta; Poziello, Liurni (21’st Lava), Conte (1’st Carrafiello); Sorgente. A disp. Scolavino, Di Lollo. Pisani, Messina. All. Di Costanzo

GRUMENTUM (3-4-3): Russo; De Gol, Carrieri (33’st Falco), Dubaz; Pellegrini, Catinali, Agresta (45’st Matinata), Visani; Losavio, De Luca (28’st Bongermino), Potenza. A disp. Donini,  Cavaliere, Ceco, Cirelli, La Rocca, Lo Bosco. All. Finamore.

ARBITRO: sig. Leone di Barletta. Assistenti: De Palma di Molfetta e Festa di Barletta

MARCATORI: 25’pt (rig) Potenza (G), 9’st Sorgente (N), 28’st Carrotta (N), 40’st Lava (N)

NOTE: pomeriggio caldo. Campo in buone condizioni. Spettatori circa 700. Ammoniti: Conte (N), Agresta (G), Catinali (G), Matrone (N); angoli: 4-3; recupero: 1’st; 3’st

Inizia con un successo sofferto e raggiunto con le unghia e con i denti il campionato della Nocerina, che supera per tre a uno il Grumentum, al termine di una gara dominata per larghi tratti dagli ospiti, che hanno avuto la sola colpa di non concretizzare le tantissime occasioni create nel primo tempo, prima e dopo il vantaggio di Potenza. Nella ripresa Sorgente, Carrotta e Lava ribaltano il risultato.   

POTENZA SHOW, OSPITI MERITATAMENTE AVANTI. Partenza sprint del Grumentum, che dopo appena cinque giri di lancette mette i brividi ai circa settecento spettatori accorsi al “San Francesco” . Potenza vola via sulla sinistra e mette al centro per l’accorrente Pellegrini che non inquadra lo specchio della porta da ottima posizione.

La Nocerina, schierata con l’ormai classico 4-2-3-1, prova a riversarsi in avanti con tentativi spesso frutto del caso. Al 16’ Poziello, liberato nell’area piccola dall’ottima imbeccata di Carrotta, cicca clamorosamente la palla favorendo una comoda presa di Russo. Due minuti più tardi Carrotta cerca gloria con un tiro dai venti metri che si accomoda a lato. Al 20’ gli ospiti mancano il vantaggio per questione di centimetri. Potenza salta il suo diretto marcatore, si accentra e lascia partire una bordata che si stampa sul palo a Leone battuto. Passano centoventi secondi ed è ancora il numero sette ospite a rendersi pericoloso con un calcio di punizione dai venti metri respinto ottimamente da Leone. Il gol degli ospiti è nell’aria e si concretizza al minuto 25. Il solito e inesauribile Potenza semina ancora il panico sulla sua corsia di competenza. Campanella, nel tentativo di strappargli la palla, lo stende all’interno dell’area di rigore. Il direttore di gara indica, senza esitazioni, il dischetto. Dagli undici metri lo stesso esterno d’attacco ospite non lascia scampo a Leone. La reazione dei padroni di casa è quasi immediata. Al 28’ Sorgente impegna Russo, bravo ad opporsi in due tempi a una rasoiata dalla sinistra. Al 31’ il numero uno ospite è bravissimo a smanacciare in angolo un pericoloso tiro-cross di Poziello. Al 43’ gli ospiti sfiorano il raddoppio, ancora con Potenza che si accentra dalla sinistra e lascia partire una conclusione che si stampa sulla traversa. Sulla respinta Losavio spedisce clamorosamente alto di testa, graziando per l’ennesima volta una Nocerina praticamente non pervenuta nel corso dei primi quarantacinque minuti.

SORGENTE, CARROTTA E LAVA RIBALTANO IL RISULTATO. Gli ingressi di De Siena e Carrafiello per Festa e Conte cambiano lo spartito dell’incontro, visto che la Nocerina approccia alla ripresa con maggiore cattiveria. Al 9’ gli uomini di Di Costanzo trovano il pareggio. Splendida imbeccata di Mincione per Sorgente, che sguscia via al diretto marcatore, si presenta a tu per tu con Russo e lo fredda senza difficoltà. Il pareggio galvanizza i locali, che prendono con prepotenza in mano il pallino del gioco. Al 23’ il palo e un super Russo dicono di no a Carrotta, bravissimo a liberarsi a limite dell’area. Trenta secondi più tardi Sorgente ci prova di testa ma la mira non è precisa. Al 28’ la Nocerina completa la rimonta. Carrotta, direttamente da calcio d’angolo, beffa clamorosamente Russo, assai ingenuo e sfortunato a deviare la palla direttamente oltre la linea di porta. Al 40’ i padroni di casa calano il tris. Lancio illuminante di Poziello per il neo entrato Lava, che scatta sul filo del fuorigioco aggira Russo e spedisce nella porta ormai sguarnita, facendo esplodere la gioia di compagni e tifosi che, dopo la paura del primo tempo, possono festeggiare i primi tre punti della stagione.

E. Pagano, ForzaNocerina.it