NOCERINA: out Tshibamba, in attacco c’è Lava

NOCERINA: out Tshibamba, in attacco c’è Lava

Riscattare l’immeritata sconfitta patita sette giorni fa contro il Brindisi per regalare ai tifosi una gioia particolare in un match che rievoca pensieri e ricordi dolcissimi. È questo l’obiettivo della Nocerina, che questo pomeriggio ospiterà il Foggia. Gara sulla carta quasi proibitiva per la truppa di Di Costanzo, orfana dello squalificato Matrone e degli infortunati Stellato, Conte e Scolavino. Assente dalla lista dei convocati anche Tshibamba, che in settimana ha ricevuto tutta la documentazione necessaria per essere a disposizione ma, evidentemente, non è al top della condizione.

Dalle poche indiscrezioni che filtrano dagli allenamenti a porte chiuse Di Costanzo in settimana ha provato diverse varianti al 4-2-3-1; non è da escludere, magari a gara in corso, l’utilizzo della difesa a tre. Al fischio di inizio i molossi dovrebbero, comunque, schierarsi col sistema adoperato nelle prime quattro uscire ufficiali.

Tra i pali confermato Leone. In difesa il dubbio principale riguarda la corsia destra. Tre le ipotesi possibili, con Mincione favorito su Ciampi e De Siena che presiederà la corsia mancina, a discapito di Festa. Al centro confermato Campanella al fianco di capitan Mannone. In mediana Carrotta e Landri dovrebbero spuntarla nei rispettivi ballottaggi con Di Lollo e Corcione. Scelte praticamente già fatte in attacco, con Carrafiello, Poziello e Liurni ad agire alle spalle di Lava.

PROBABILE FORMAZIONE NOCERINA (4-2–3-1): Leone; Mincione, Campanella, Mannone, De Siena; Carrotta, Landri; Carrafiello, Poziello, Liurni; Lava. All. Di Costanzo 

E. Pagano, ForzaNocerina.it