SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

Diciassette le reti messe a segno nella quarta giornata del girone H del campionato di Serie D. Ben tre le vittorie esterne di giornata, conquistate da Agropoli, Nocerina e Taranto; quattro i successi casalinghi e due i pareggi. Mattatore di giornata tra i bomber Domenico Santoro, attaccante del Gravina, capace di rifilare una tripletta alla corazzata Foggia; doppiette anche per Anelli del Foggia e per Favetta del Taranto.

TARANTO A VALANGA – È il Taranto la squadra copertina di giornata. I rossoblù di Puglia si impongono con un pirotecnico 1-4 sul campo del Grumentum e riconquistano la prima posizione, appaiati a Brindisi e Fasano. La gara si mette subito sui binari giusti per i ragazzi di mister Ragno che passano grazie ad un autogol di De Luca su angolo maligno di Genchi; in avvio di secondo tempo i lucani si riportano in parità con il rigore di Falco ma il Taranto ha una reazione veemente, firma il nuovo sorpasso con Genchi e chiude la partita con la doppietta di Favetta.

BRINDISI OK, FOGGIA A RILENTO – Vittoria importante anche per il Brindisi che al Fanuzzi supera l’Audace Cerignola. Di Montaldi la rete che regala il successo ai biancazzurri; un successo che consente ai ragazzi di mister Olivieri di ritornare in vetta alla graduatoria. Non va oltre il pari il Foggia di Corda che agguanta in extremix il 3-3 contro il Gravina. I gialloblù si portano avanti con la tripletta di Santoro; la doppietta di Anelli ed il rigore a sette dal termine di Gentile ristabiliscono la parità. A far discutere, però, è ancora una volta ciò che accade fuori dal campo, con un fitto lancio di oggetti verso i bus che trasportavano i tifosi gravinesi; l’ennesimo episodio negativo per la tifoseria foggiana in questo avvio di stagione.

PROSSIMO TURNO – Occasione d’oro per le capolista Brindisi, Fasano e Taranto che avranno tra le mura amiche la possibilità di allungare in vetta alla classifica: pronostico scontato al Fanuzzi dove i biancazzurri se la vedranno col Grumentum; stesso discorso allo Iacovone con i rossoblù che ospiteranno il Sorrento. Più delicato il compito del Fasano che al Vito Curlo se la vedrà con la Gelbison. Riflettori puntati anche sul Monterisi di Cerignola: l’Audace se la vedrà con il Foggia per il confronto tra due delle favorite per il salto di categoria.

Filippo Attianese, Forzanocerina.it