TRIPLICE FISCHIO: il calcio perde ancora una volta

TRIPLICE FISCHIO: il calcio perde ancora una volta

Seconda sconfitta consecutiva per la Nocerina di Di Costanzo che dopo Brindisi cede il passo anche al Foggia.

IL PROTAGONISTA – Dalle sue parti non si passa. Contro il Foggia Antonino Mannone è stato uno dei migliori in campo, concedendo veramente poco agli avanti pugliesi. Viene sostituito da Liurni, per cercare la rete del pari, ma arriva il raddoppio del Foggia. Indispensabile.

IL MOMENTO CHIAVE – Un Foggia tutt’altro che protagonista ha la meglio su una Nocerina inesperta e poco cinica. I satanelli grazie ad un solo tiro nello specchio della porta difesa da Leone riescono a fare ben due gol. Il primo, su rigore, arriva all’approssimarsi della mezz’ora quando Carrotta tutto solo in area, senza pressing avversario tocca di mano un innocuo cross dell’esterno Cittadino. Dal dischetto Gentile non sbaglia. Il gol subito condiziona notevolmente la gara, i molossi conquistano terreno, ma le trame di gioco sono praticamente nulle ed i lanci per il tutto solo Lava sono sempre preda della retroguardia foggiana. Nella ripresa il copione non cambia e per ben due volte l’evanescente Sorgente sciupa a due passi da Fumagalli il gol del pari. Alla mezz’ora Carrotta commette la seconda ingenuità della giornata e becca il rosso per doppia ammonizione lasciando la squadra in dieci nel momento di maggior pressione. Come spesso accade in questi casi, la Nocerina alla ricerca del pari si sbilancia in avanti e viene punita dal gol di Tortori che mette fine alla contesa.

DIETRO LA LAVAGNA – Il verdetto del campo lascia ben presto spazio a quanto accaduto nelle immediate vicinanze dello stadio San Francesco, dove a più riprese si sono fronteggiate le opposte tifoserie, venute alle mani e non solo, grazie anche ad un servizio d’ordine inadeguato e non all’altezza della situazione. Tutti hanno le loro colpe, ma è impensabile far arrivare in piena città una tifoseria ospite con 400 persone al seguito senza una scorta adeguata. Il calcio tutto, Nocera e Foggia perdono ancora una volta.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it