TRIPLICE FISCHIO: la grinta dei molossi ribalta il Grumentum

TRIPLICE FISCHIO: la grinta dei molossi ribalta il Grumentum

Esordio con vittoria per i rossoneri di Nello Di Costanzo, che in rimonta, archiviano la pratica Grumentum.

IL PROTAGONISTA – Ha il merito di ribaltare un risultato che fino a quel momento sembrava impossibile da sovvertire, Vincenzo Carrotta, con una traiettoria velenosa va in gol direttamente dalla bandierina del calcio d’angolo beffando in sol colpo l’estremo difensore lucano e l’uomo posizionato a difesa del primo palo.

IL MOMENTO CHIAVE – Sotto di un gol e con tante occasioni sprecate da parte degli ospiti, i padroni di casa riescono ad avere la meglio su un Grumentum irriconoscibile durante la seconda frazione di gioco. Dopo essere passati in vantaggio alla mezz’ora del primo tempo, grazie ad un rigore trasformato da Potenza, ed aver sciupato svariate occasioni per raddoppiare, gli ospiti vengono raggiunti al decimo della ripresa da una rasoiata di Sorgente. La Nocerina agguantato il pari, riesce a trovare anche il vantaggio con una prodezza di Carrotta che cambia l’inerzia della gara. Il vantaggio rivitalizza i molossi che si riversano nella metà campo avversaria alla ricerca del gol che possa mettere in ghiaccio la partita. Gol che arriva a cinque minuti dalla fine grazie ad una bella giocata di Pozziello che pesca Lava al centro dell’area che salta il portiere Russo e deposita la sfera in rete.

DIETRO LA LAVAGNA – Abulico, fuori posizione e lento nelle fasi di gioco, non è certo questo il Liurni che i tifosi della Nocerina si aspettano.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it