TRIPLICE FISCHIO: molossi corsari a Nardò

TRIPLICE FISCHIO: molossi corsari a Nardò

Dopo lo stop interno contro il Foggia, i molossi espugnano il Giovanni Paolo II di Nardò

IL PROTAGONISTA – La vittoria contro i granata passa anche dai suoi guantoni, il portierino under, Lorenzo Leone, che nei minuti di recupero salva con un intervento miracoloso il risultato e regala tre punti fondamentali per la salvezza ai compagni di squadra. Superlativo.

IL MOMENTO CHIAVE – Si parte dalla fine per trovare il momento chiave della gara: l’orologio dell’arbitro indica il minuto 93’, ultimo dei tre minuti di recupero concessi dal signor Fichera di Milano, Marchionna prova dalla distanza il gol della domenica e per poco non ci riesce, ma Leone con un balzo felino, degno del suo nome, neutralizza la conclusione e lascia inviolata la porta della Nocerina.
Gli uomini di mister Di Costanzo erano passati in vantaggio alla metà del primo tempo con un bolide di Liurni dai venti metri, ed avevano sfiorato il raddoppio con un siluro di Di Lollo stampatosi sulla traversa a Mirarco battuto. Gli ospiti peccano di precisione e lasciano spesso il piglio della manovra ai padroni di casa che appaiono troppo precipitosi e sprecano più volte negli ultimi metri il gol del pari.

DIETRO LA LAVAGNA – Vittoria sofferta per la Nocerina e forse proprio per questo ancor più bella, ma un po’ di cinismo in più sotto porta non guasterebbe.

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it