NOCERINA, Vicino l’esonero di Di Costanzo: Cavallaro nuovo allenatore?

NOCERINA, Vicino l'esonero di Di Costanzo: Cavallaro nuovo allenatore?

La sconfitta di Altamura potrebbe essere fatale a Nello Di Costanzo. Voci sempre più insistenti vorrebbero un avvicendamento in panchina con l’ex capitano della Nocerina Giovanni Cavallaro, che potrebbe iniziare proprio da Nocera Inferiore, la cittá che lo ha adottato non solo calcisticamente, la sua nuova vita da allenatore. Dello staff dovrebbe far parte il preparatore atletico Lucio Florio, che con l’ex numero dieci ha seguito i molossi nella trasferta di Sorrento. Non ci sarà, invece, il preparatore de portieri Carmine Tortora che contattato nelle scorse ore ha declinato l’offerta. Un cambio in corsa che era nell’aria, come avevamo anticipato nei giorni scorsi. Quali saranno gli sviluppi è ancora presto per dirlo. Cavallaro si avvicina quindi a grandi passi alla panchina della Nocerina. La stessa che pochi mesi fa il patron Maiorino aveva affidato a Di Costanzo, cercato con grande insistenza, parlando di progetto a lunga scadenza.

Probabile che qualcosa sia cambiato in questi mesi. A favore dell’ex tecnico della Casertana va detto che per il momento – considerato il materiale a disposizione – il percorso dei molossi è  in linea con gli obiettivi di inizio anno a meno che questi, come asserito dal presidente rossonero durante la conferenza stampa post Gelbison, non siano realmente cambiati. In tal caso sorge spontaneo l’interrogativo sulle contraddizioni che tale scelta vedrebbe concretizzarsi: qualora fossero infatti reali le intenzioni della societá di puntare ben oltre la semplice salvezza, sarebbe giusta la mossa di affidarsi ad un tecnico che, seppur potenzialmente capace,  è  tuttavia alla sua prima esperienza in panchina? Senza contare, inoltre, che a far seguito agli auspici ci si attendono seri interventi in sede di mercato per rinforzare l’organico e renderlo realmente competitivo per il raggiungimento dei traguardi prefissati, persino della stessa salvezza. Dubbi e perplessitá che solo il tempo potrá sciogliere. Dubbi e perplessità che Nocera e i tifosi della Nocerina non meritano.

Andrea D’Amico, ForzaNocerina.it