SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

Ventuno le reti messe a segno nel sesto turno del girone H del campionato di Serie D. Solo due le vittorie esterne di giornata: ad ottenerle il Fasano, capace di espugnare Altamura, ed il Casarano, vittorioso sul campo del Grumentum. Due i pareggi e cinque le vittorie per le squadre di casa. Una doppietta ad illuminare la giornata: a realizzarla Loris Palazzo, attaccante dell’Andria, protagonista nel successo dei biancazzurri contro il Brindisi.

CAMBIO AL VERTICE – Ed è proprio dal Degli Ulivi di Andria che arriva la prima sorpresa di giornata. Il Brindisi, capolista fino a sette giorni fa, cade nel derby e perde la testa della graduatoria: la sfida termina col risultato di 3-2. Oltre che con il già citato Palazzo i padroni di casa vanno in gol con Banegas; inutile le reti degli ospiti di Maglie ed Ancora. Approfitta del passo falso brindisino il Foggia che vince il big match col Taranto e si porta in testa alla classifica. Gara tiratissima quella dello Zaccheria con punte di nervosismo nell’intervallo, con doppio rosso sventolato al tecnico dei satanelli Corda ed al difensore tarantino Manzo. Al quinto minuto di recupero arriva la rete decisiva di Tortori che fissa l’1-0 e lancia il Foggia in vetta.

RISALE IL FASANO, FRENA LA GELBISON – Alle spalle della prima della classe la situazione resta fluida con quattordici squadre racchiuse in appena cinque punti. Risale il Fasano che vince 1-3 sul campo dell’Altamura: di Corvino, El Kabou e Diaz le reti dei biancazzurri. Stesso discorso per il Bitonto che batte il Gravina: a decidere la sfida ancora il solito gol del bomber Patierno. Pareggio per la Gelbison che perde l’occasione di balzare in vetta: i rossoblù sbagliano un rigore con Varela ed impattano 0-0 nel derby contro l’Agropoli.

PROSSIMO TURNO – Sarà proprio il Fanuzzi di Brindisi il campo principale del prossimo turno del girone H. L’ex capolista, appena spodestata, ospita la nuova prima della classe, il Foggia di mister Corda, in uno scontro che potrebbe dare il là alla prima fuga stagionale per i satanelli. Tosto l’impegno della Gelbison, di scena al San Francesco; complicato anche il compito del Bitonto, sul campo del Cerignola. Sfida salvezza delicatissima a Villa d’Agri: il Grumentum ospita il Nardò in una gara che potrebbe già emettere un primo verdetto nella corsa per evitare i play-out.

Filippo Attianese, Forzanocerina.it