SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

Ventidue le reti messe a segno nell’ottavo turno del girone H del campionato di Serie D. Giornata favorevole per le squadre di casa, con ben cinque vittorie interne; tre i pareggi ed un solo successo esterno, conquistato a sorpresa dal Grumentum sul campo della Fidelis Andria. Tra i bomber sale in vetta Patierno che timbra per l’ennesima volta il cartellino dal dischetto; a segno anche Iadaresta e D’Ancora che guadagnano posizioni in graduatoria.

CAMBIO DELLA GUARDIA – Ennesima rivoluzione al vertice della classifica del girone. Cede il passo il Fasano, che perde sul campo del sempre più sorprendente Gladiator: la rete di Di Paola regala un successo prezioso ai casertani che appaiano proprio i pugliesi in seconda posizione. Delle disgrazie altrui non approfitta il Foggia che non va oltre il pareggio interno contro il Casarano: il solito gol di Iadaresta non basta; il pareggio di Mattera a cinque dal termine spegne i sogni di fuga dei satanelli. In testa ci va così il Bitonto che passeggia nell’anticipo contro il quotato Taranto: 3-0 il risultato finale per i neroverdi; oltre a Patierno vanno a segno anche Biason e Merkaj.

LOTTA SALVEZZA – In zona play-out fa rumore il successo del Grumentum che espugna Andria e si riporta a ridosso del gruppone che insegue la salvezza. Di Martinez la rete che piega nel finale la resistenza dei biancazzurri e regala ai lucani un successo di vitale importanza. Fondamentale anche la vittoria dell’Altamura che supera la Nocerina per 2-1; a segno Cela e Pollidori. Si sveglia anche il Francavilla che strapazza l’Agropoli con un perentorio 5-0; a decidere il match le reti di Nolè, Grandis, Mancino, Fiordelmundo e Fanelli.

PROSSIMO TURNO – Esame di maturità per il Bitonto, impegnato in trasferta sul campo del Brindisi: un derby ad elevato coefficiente difficoltà per i neroverdi che, al Fanuzzi, proveranno a certificare le loro ambizioni di primato. Test complicato anche per il Gladiator, di scena allo Iacovone di Taranto. Più agevole il compito del Foggia, ospite del Nardò, fanalino di coda. Punti pesanti in palio anche al Vito Curlo di Fasano, con l’ex capolista che ospita la Fidelis Andria.

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it