SORRENTO, MAIURI: “Nocerina, che ricordi!”

SORRENTO, MAIURI: "Nocerina, che ricordi!"

La sorprendente vittoria esterna contro il pi√Ļ quotato Taranto sembra aver messo le ali al Sorrento, prossimo avversario dei molossi. Squadra giovane, quella costiera, e con tanta fame e voglia di stupire, con malizia e freschezza atletica suoi veri punti di forza: “Abbiamo una rosa¬†dall’et√† media piuttosto bassa che, dopo la fondamentale salvezza raggiunta la scorsa stagione vuole riconfermarsi e far bene – esordisce il trainer Vincenzo Maiuri – Il risultato dello scorso turno ci ha dato una grande iniezione di fiducia. Ciononostante vogliamo e dobbiamo mantenere i piedi ben saldi a terra, perch√© il nostro obiettivo primario √® quello di mantenere la categoria”.

TRA FUTURO E PASSATO. Nessuna possibilit√† di poter quindi guardare oltre? “Sia chiaro, noi non ci poniamo limiti in nessun caso – precisa – √® normale che molte squadre, una volta conquistati i quaranta punti inizino a farsi due conti. Ora ragioniamo partita dopo partita, il futuro poi ci dir√† dove potremo arrivare”. Domenica, intanto, segner√† un ritorno al passato per Maiuri, che si ritrover√† di fronte alla “sua” Nocerina, questa volta per√≤ sulla panchina di quel Sorrento che nel 2016 gli cortese fino all’ultimo la vittoria del torneo di Eccellenza: “Come √® strana la vita, a volte – esclama – quell’anno fu segnato in maniera indelebile da una cavalcata meravigliosa. Riuscimmo a vincere il campionato macinando risultati come un rullo compressore. Anche la stagione successiva in D fu comunque bella. Peccato per l’esonero, ma alcune divergenze unite anche ad errori miei hanno fatto la differenza”.

LA GARA. La formazione, ora guidata da Di Costanzo,¬†non sta attraversando un periodo facile sia dal punto di vista del gioco che delle prestazioni, che partita ci si dovr√† aspettare? “Una gara insidiosa, per niente scontata e facile – puntualizza – Hanno un’ottima copertura del campo nella propria zona difensiva, sanno ripartire con estrema rapidit√† e riescono a spezzare il gioco a loro piacimento. Sar√† fondamentale prestare massima attenzione ed evitare cali di concentrazione”.

Gianluca Tortora, ForzaNocerina.it