TRIPLICE FISCHIO: i molossi non mordono, vince l’Altamura

TRIPLICE FISCHIO: i molossi non mordono, vince l’Altamura

In terra pugliese la Nocerina rimedia la quarta sconfitta stagionale e la panchina di Di Costanzo scricchiola

IL PROTAGONISTA – Dopo il gol contro la Gelbison, Lorenzo Liurni, sembra rinato. Nonostante la sconfitta contro l’Altamura, il centrocampista della Nocerina risulta sempre propositivo e, senza timori, accorcia le distanze da calcio di rigore. RINATO!

IL MOMENTO CHIAVE – Minuto cinquantadue: punizione dalla trequarti d’attacco per l’Altamura, Lucchese scodella in area una palla non irresistibile, sulla quale sia Festa che Leone si avventano senza troppa convinzione dando a Pollidori l’opportunità di spizzare in rete la palla che vale il due a zero per i padroni di casa. Raddoppio che penalizza troppo la Nocerina di Di Costanzo, ma i tanti lanci lunghi per il volenteroso Lava, tutto solo in avanti, sono finiti il più delle volte nelle grinfie degli attenti difensori pugliesi, agevolati da una manovra, quella degli ospiti, fin troppo prevedibile. La Nocerina riapre i giochi a circa venti minuti dalla fine per atterramento di Sorgente in area di rigore, con Liurni che trafigge Guido dagli undici metri. Il tempo per recuperare lo svantaggio ci sarebbe pure ma i rossoneri non riescono ad impensierire l’estremo difensore murgiano, che negli ultimi minuti viene anche espulso per comportamento antisportivo.

DIETRO LA LAVAGNA – In attacco manca qualcosa e lo si è visto da inizio campionato, tolto l’inguardabile Tshibamba che ha rescisso, l’apporto di Pozziello alla causa rossonera è pressappoco nullo. SVEGLIA!

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it