TRIPLICE FISCHIO: i molossi si sbarazzano dello spauracchio Gelbison

TRIPLICE FISCHIO: i molossi si sbarazzano dello spauracchio Gelbison

Buona prestazione dell’undici rossonero che grazie ad un gran gol di Liurni si aggiudica l’intera posta in palio.

IL PROTAGONISTA – Esordio casalingo senza timori reverenziali per il giovane Mattia Romano, classe ’02, l’esterno difensivo della Nocerina si destreggia bene sull’out di competenza, senza sbavature, non disdegnando qualche sortita offensiva. L’ottima prestazione offerta da Romano offre una nuova freccia all’arco del tecnico Di Costanzo. BRAVO!

IL MOMENTO CHIAVE – Minuto quaranta del secondo tempo: Liurni ruba palla a centrocampo, supera un avversario, finta di corpo a disorientare un altro difensore, si accentra e lascia partire un bolide dai trenta metri, che, complice anche una deviazione di un calciatore ospite, si infila alle spalle dell’esperto D’Agostino. La Nocerina passa in vantaggio ed esplode la gioia di Liurni e company, che a soli cinque minuti dalla fine della gara, riescono a scardinare il bunker difensivo del Gelbison, unica squadra del girone a non aver subito nessun gol e a mantenere l’imbattibilità prima della sconfitta in terra molossa.

DIETRO LA LAVAGNA – Lento, impacciato, fuori forma e mai veramente pericoloso, Joel Tshibamba, sarebbe dovuto essere l’uomo in più di questa Nocerina, ed invece in 80 minuti riesce solamente un passaggio filtrante per Sorgente che spreca clamorosamente davanti al portiere ospite. Inspiegabile la sua presenza in campo. OGGETTO MISTERIOSO!

Fabio Vicidomini, ForzaNocerina.it