SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

Solo diciotto le reti messe a segno nel quattordicesimo turno del girone H del campionato di Serie D. Giornata ricca di pareggi, con ben cinque gare terminate col segno x; una sola vittoria interna, per il Fasano, e ben tre successi esterni, ottenuti da Brindisi, Casarano e Cerignola. I bomber di giornata sono Marino del Brindisi e Calemme del Nardò, entrambi autori di una doppietta; tra i marcatori continua a condurre Patierno, con dodici gol a referto, tallonato ad una sola lunghezza dal bomber del Gravina Santoro.

NULLA DI FATTO – Si chiude con un pareggio a reti inviolate il big match del Degli Ulivi tra Bitonto e Foggia. Gara bloccata, con pochi brividi e tanto tatticismo. Nel finale di primo tempo il Foggia passa ma l’illusione dura poco; la rete di Tortorì è annullata per fuorigioco. Ad inizio ripresa i satanelli restano in dieci per l’espulsione di Salvi che stende il bomber Patierno lanciato a rete; un rosso che costringe i rossoneri sulla difensiva ma non facilità l’assalto della capolista che non riesce a sbloccare il risultato. E così le distanze in vetta restano immutate: il Bitonto mantiene due punti di margine sulla più diretta inseguitrice e continua la fuga in testa al campionato.

CRISI ROSSOBLU’ – Diventa sempre più complicata la situazione del Taranto che a Fasano incassa la seconda sconfitta consecutiva e scivola a sei punti dalla vetta. L’undici di Panarelli regge benino nel primo tempo ma crolla nella ripresa sotto i colpi di Prinari e Cavaliere che regalano ai padroni di casa un pomeriggio da favola. Nel finale arriva anche il rosso a D’Agostino a certificare la crisi di nervi della formazione tarantina. Una crisi che sfocia nelle dimissioni del presidente Giove che al termine della gara rimette il suo mandato; dimissioni più simboliche che reali visto che lo stesso Giove, pur non ricoprendo più la carica di massimo dirigente, resta ancora amministratore unico, almeno fino a quando non vi sarà un’assemblea dei soci dell’Asd.

PROSSIMO TURNO – Turno casalingo favorevole alle prime due della classe chiamate a centrare i tre punti per continuare la corsa in vetta alla classifica. Il Bitonto ospita al Degli Ulivi l’Andria per il secondo derby consecutivo; il Foggia se la vedrà allo Zaccheria con la Gelbison. Due gare sulla carta alla portata di neroverdi e rossoneri che proveranno a proseguire la loro marcia spedita. Cerca il riscatto il Taranto che allo Iacovone ospiterà l’altalenante Nocerina; punti pesantissimi in chiave salvezza in palio nel derby lucano tra Grumentum e Francavilla.

 

Filippo Attianese, Forzanocerina.it