NOCERINA-BRINDISI 0-0: la traversa salva i molossi, la classifica fa paura

NOCERINA-BRINDISI 0-0: la traversa salva i molossi, la classifica fa paura

NOCERINA 0

BRINDISI 0

NOCERINA (3-5-2): Scolavino; Granata (41’st Cristaldi), Monaco, D’Anna; De Siena, Mincione, Carrotta, Martinelli (24’st Conte), Corcione; Liurni, Dieme.  A disp. Leone, Festa, Calvanese, Varriale, Mosca, Romano, Cavallaro. All. Esposito
BRINDISI (3-5-2): Pizzolato; Dario, Ianniciello, Capone; Boccadamo, D’Ancora, Marino, Pizzola, Escu; Toure, Ancora. A disp. Lacirignola, Fruci, Merito, Giglio, Nardelli, Nocerino, Zappacosta, Rondini, Cuomo. All. Ciullo
ARBITRO: sig. Catamzaro di Catanzaro. Assistenti: Pischedda di Torino e Berria di Livorno
NOTE: pomeriggio freddo e ventilato. Campo in buone condizioni. Spettatori circa 400. Ammoniti: Martinelli (N), Dario (B), D’Ancora (B), Pizzolla (B);  angoli: 3-5; recupero: 1’pt; 3’st

Secondo pareggio consecutivo per la Nocerina, che non va oltre lo zero a zero contro il Brindisi, in una gara disputata in un clima surreale per l’assenza dei gruppi organizzati del tifo di entrambe le compagini. Ritmi bassi e pochissime occasioni da una parte e dell’altra, per un pareggio che muove la classifica, ma serve a poco ad entrambe le contendenti.

SCOLAVINO SALVA SU ANCORA. Pronti via e gli ospiti vanno a un passo dal vantaggio, con un tiro di Ancora dalla distanza sporcato da un difensore locale. Decisiva la deviazione di Scolavino, che evita la capitolazione con un intervento di istinto. La Nocerina fatica ad imporre il suo gioco, denunciando diversi errori in fase di impostazione, e chiude la prima frazione senza mai mettere i brividi alla retroguardia del Brindisi, che al 44’ cerca fortuna con una conclusione dai venticinque metri di D’Ancora che termina ampiamente a lato.

LA TRAVERSA SALVA LA NOCERINA. I padroni di casa approcciano alla ripresa con un piglio diverso e dopo centoventi secondi si portano al tiro con D’Anna, che non inquadra lo specchio dai venti metri. La risposta del Brindisi è affidata a un calcio di punizione di Marino, al 4’, bloccato senza difficoltà da Scolavino. Al 31’ la Nocerina costruisce l’occasione più nitida della sua gara. Dieme lavora un ottimo pallone all’interno dell’area e lo lascia all’accorrente Mincione che spreca tutto calciando a lato da posizione invitante. Al 33’ D’Ancora ha sul destro il pallone del vantaggio. La sua conclusione, su ottimo assist di Ancora, si stampa sulla traversa a Scolavino battuto. Al 40’ ci prova Boccadamo. Palla a lato. Nella porzione finale di gara Esposito prova a vincerla con l’inserimento di Cristaldi per Granata, ma la mossa non sortisce gli effetti sperati, visto che D’Anna e soci non riescono ad impensierire Pizzolato. I molossi restano ancora a secco di vittorie tra le mura amiche e rimangano pericolosamente impelagati nella lotta per non retrocedere.

Francesco De Filippis, ForzaNocerina.it