SERIE D GIRONE H: il punto sul campionato

SERIE D GIRONE H: il punto sul campionato

Ventitré le reti messe a segno nella seconda di ritorno del girone H del campionato di Serie D. Due le vittorie esterne di giornata, entrambe conquistate a sorpresa: fa notizia il blitz del Nardò, corsaro sul campo del Fasano, così come quello del Grumentum, capace di espugnare Gravina. Ben sei i pareggi, con quattro gare terminate a reti inviolate, ed una sola vittoria interna. Tra i bomber risale la classifica Rodriguez, attaccante cubano del Cerignola, autore di una doppietta.

UN PASSO ALLA VOLTA – Andamento lento per le prime tre della classe, fermate tutte sul pari: restano invariate le distanze, col Bitonto che mantiene due lunghezze di vantaggio sul Foggia e quattro sul Sorrento. Ma è proprio la capolista a recriminare: i neroverdi, infatti, vanno avanti di due sul campo del Gladiator con le reti di Turitto e Colella; i casertani, però, rientrano in partita con Maraucci e trovano il clamoroso 2-2 nel finale grazie al guizzo di Di Finizio. Meno emozioni ad Agropoli dove l’ultima della classe ferma il Foggia sullo 0-0. Stesso scenario anche a Francavilla: i sinnici, penultimi in graduatoria, bloccano sullo 0-0 il Sorrento di Maiuri.

FUOCHI D’ARTIFICIO – In un pomeriggio con ben quattro sfide che terminano a reti inviolate c’è anche una gara che regala addirittura nove gol. È lo scoppiettante derby di Cerignola tra l’Audace e la Fidelis Andria. La gara sembra subito in discesa per i padroni di casa che nel giro di mezz’ora vanno avanti di tre reti con la doppietta di Rodriguez ed il gol di Marotta; l’Andria, però, non si scompone ed accorcia le distanze con Palazzo e Johnson. Il ritorno degli azzurri, però, dura poco: già nel finale di tempo c’è il nuovo allungo dell’Audace col gol di Rosania; poi in avvio di ripresa arriva la cinquina di Longo. Nel finale c’è tempo ancora per una rete per parte: per l’Andria accorcia Strangers, per l’Audace arriva il sigillo finale di De Cristofaro che fissa il punteggio sul pirotecnico 6-3.

PROSSIMO TURNO – Prova a ripartire il Bitonto che al Degli Ulivi ospiterà il Fasano: una sfida sulla carta non impossibile per i neroverdi che dovranno però evitare i cali di tensioni costati cari a Santa Maria di Capua Vetere. Turno sulla carta favorevole anche per il Foggia che allo Zaccheria se la vedrà con la Nocerina. Stesso discorso per il Sorrento, impegnato tra le mura amiche contro il Gravina. Pesantissima in chiave salvezza la sfida di Andria tra Fidelis e Gladiator.

Filippo Attianese, Forzanocerina.it