SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

SERIE D GIRONE H: il punto sul girone

Diciotto le reti realizzate nel sesto turno di ritorno del girone H del campionato di Serie D. Salta il fattore casalingo, con ben quattro vittorie esterne ad animare la giornata; due le vittorie interne e tre i pareggi. Il bomber protagonista della domenica è Uliano della Gelbison, autore di una doppietta. Resta a secco il capocannoniere Patierno che conserva però un ampio margine sugli inseguitori; in gol Liurni che raggiunge quota 11 e si issa al quarto posto.

LA CORSA DELLA CAPOLISTA – Prosegue di slancio l’incedere del Bitonto che continua a mietere vittorie ed a tenere a distanza le contendenti. Successo di misura per i neroverdi che espugnano il Vicino di Gravina; a decidere la gara la rete di Turitto che sfrutta la sponda di Patierno e firma il gol che vale i tre punti. Tiene il passo il Foggia che vince col medesimo risultato sul campo del Taranto. Sfida tra nobili decadute quella che va in scena allo Iacovone: il Foggia passa in avvio di gara con la rete di El Ouazni; i satanelli, però, soffrono per tenere il risultato, restano in dieci per il rosso a Di Masi e si salvano con un pizzico di fortuna nel finale, quando Oggiano centra un clamoroso palo al sesto minuto di recupero della ripresa.

AUDACE IN RISALITA, FRENA IL SORRENTO – Si inceppa il Sorrento che porta a casa solo un punto dal derby del San Francesco; le reti di Fusco e Gargiulo non bastano ai costieri che sono costretti al 2-2 dai molossi, trascinati da Sorgente e Liurni. Ne approfitta il sempre pericoloso Cerignola che supera in rimonta un coriaceo Nardò. I granata vanno in vantaggio sui gialloblù con la rete di Calemme; nella ripresa, però, l’Audace cambia marcia e trova subito il pari con Longo. Nel finale i padroni di casa assediano il fortino degli ospiti e proprio ad un minuto dal termine trovano lo spiraglio giusto per colpire con Martinelli che firma il 2-1 e regala tre punti che consolidano il quarto posto.

PROSSIMO TURNO – Esame di maturità per la capolista Bitonto che al Città degli Ulivi ospiterà l’Audace Cerignola; sfida delicata quella che attende i neroverdi chiamati all’ennesima dimostrazione di forza contro una delle big del girone. Spera in un passo falso il Foggia che allo Zaccheria ospiterà il Brindisi; gara sulla carta più semplice ma da prendere comunque con le molle contro i pericolosi biancazzurri. Due le gare calde in chiave salvezza: al Morra la Gelbison ospita la Nocerina; al Giovanni Paolo II il Grumentum fa visita al Nardò.

Filippo Attianese, Forzanocerina.it