CITARELLA: “Calcio? Se ne parla tra qualche anno”

CITARELLA: "Calcio? Se ne parla tra qualche anno"

Durante la diretta organizzata dalla pagina Facebook ufficiale di ForzaNocerina.it, l’ex presidente della Nocerina, Giovanni Citarella, ha parlato dell’attuale situazione del calcio in Italia: “La situazione economica dell’Italia √® disastrosa.¬†Mantenere,¬†in Italia, oltre cento societ√† professionistiche √® un’utopia. In questo momento, pensare che un imprenditore possa investire 2-3 milioni di euro per vincere un campionato di Serie C √® fantascienza. Pensare a un mio ritorno nel calcio? Senza una riforma, √® altamente improbabile, almeno per i prossimi 2 o 3 anni”.

Gli fa eco l’ex direttore generale rossonero Bruno Iovino: “Tra luglio e agosto perderemo tra il 30 e il 35 per cento delle societ√†, tra le professionistiche e i dilettanti. Gli imprenditori non dovranno fare i conti soltanto con le crisi delle proprie aziende, ma anche con un inizio campionato con gare a porte chiuse, poco attrattive nei confronti degli sponsor”.

Il direttore sportivo Guglielmo Accardi ha posto l’accento sulla Serie C, invocando: “Una defiscalizzazione delle societ√† di terza serie. Le societ√† attuali sono delle aziende, hanno bisogno di professionisti sia nel settore fiscale che nel settore organizzativo. Preparare una gara significa confrontarsi con una serie di norme complicate. Venire incontro alle societ√† a livello fiscale, permetterebbe a imprenditori anche piccoli di investire nel mondo del calcio”.

L’intera diretta √® disponibile sulla nostra pagina Facebook.

Redazione, ForzaNocerina.it